Parma (Italia) – 30 aprile 2022
United Rugby Championship 2021/22, Round 17

Zebre Rugby Club Vs Dragons 23-18 (p.t. 11-6)

Marcatori: 6’ cp Davies S. (0-3), 12’ cp Rizzi (3-3), 15’ cp Davies S. (3-6), 17’ cp Rizzi (6-6), 24’ m. Bigi (11-6); s.t. 51’ m. Jones L. (11-11), 58’ m. Rosser tr Davies S. (11-18), 64’ meta di punizione a favore delle Zebre (18-18), 76’ m. Gesi (23-18)

Zebre Rugby Club: Laloifi, Trulla, Cronjé, Lucchin (63’ Biondelli), Gesi, Rizzi (31’ O’Malley), Cook (48’ Fusco), Fox-Matamua (42’ Andreani, 64’ Tuivaiti, 70’ Tuivaiti), Mbandà, Tuivaiti (62’ Venditti), Zambonin, Sisi (Cap), Neculai (48’ Bello), Bigi (48’ Ribaldi), Fischetti (59’ Buonfiglio); All. Roselli

Dragons: Williams J., Dyer, Warren, Dixon (41’ Lewis), Rosser, Davies S. (77’ Greggains), Williams R. (54’ Jones), Basham, Fry (66’ Reed), Keddie (Cap), Carter, Davies J. (54’ Taylor), Coleman (66’ Doge), Davies T. (77’ Benjamin), Seiuli; All. Ryan; Non entrati: Reynolds

Arbitro: Chris Busby (Irish Rugby Football Union)
Assistenti: Riccardo Angelucci (Federazione Italiana Rugby) e Dario Merli (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Stefano Roscini (Federazione Italiana Rugby)

Calciatori: Sam Davies (Dragons) 3/4; Antonio Rizzi (Zebre Rugby Club) 2/3; Timothy O’Malley (Zebre Rugby Club) 0/1
Cartellini: 63’ cartellino giallo a Jared Rosser (Dragons); 64’ cartellino giallo a Sam Davies (Dragons)
Player of the match: Andrea Zambonin (Zebre Rugby Club)
Punti in classifica: Zebre Rugby Club 4, Dragons 1

Note: Cielo parzialmente coperto. Temperatura 22°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 3.200.

Clicca e guarda la conferenza stampa post-gare con coach Roselli, capitan Sisi e l’amministratore unico Michele Dalai

Commento: Una prova di carattere regala alle Zebre il primo successo stagionale. Sisi e compagni segnano tre mete e si impongono 23-18 sui Gallesi Dragons di fronte ai 3.200 del Lanfranchi.

Primo tempo che si chiude sul 11-6 per i padroni di casa che scontano un paio di disattenzioni nella ripresa concedendo la facile doppietta agli ospiti, in meta al 58’ e al 64’ con Lewis Jones e Jared Rosser.

Il XV di coach Roselli reagisce bene allo svantaggio, forzando e ottenendo due calci di punizione decisivi che, al 63’ e al 64’, inducono l’arbitro ad estrarre due cartellini gialli contro lo stesso Rosser e Sam Davies.

In situazione di doppia superiorità numerica, i ducali trovano la meta a largo che Gesi che regala loro il definitivo controsorpasso sui britannici.

Cronaca: Tre falli per parte in avvio di partita non alternano il parziale del match. Sam Davies e Antonio Rizzi incamerano sei punti a testa, fissando lo score sul 6-6 quando siamo al 17’.

Superato il giro di boa del primo tempo, le Zebre crescono, alzano il ritmo di gioco e guadagnano altri due calci di punizione a favore, senza però trovare punti. Il punteggio si muove al 24’ quando, alla sesta penalità Gallese, arriva la meta da maul di Luca Bigi, non trasformata da Rizzi.

Gli ospiti provano a reagire e si riportano nella metà campo rivale, ma una buona difesa italiana nega ai giocatori di Newport la gioia della meta in un paio di frangenti in zona rossa.

Ritmi più bassi nel finale di primo tempo con diversi errori di gestione a macchiare i tentativi offensivi di entrambe le squadre. I Dragons si appoggiano in touche al 38’ ma la maul gallese viene sospinta fuori dal campo. I giocatori rientrano negli spogliatoi sull’11-6 per i padroni di casa.

Nella ripresa le Zebre sfiorano la meta al 48’. Il XV di coach Roselli risale il campo palla in mano, si affaccia in zona rossa ma sfuma la costruzione della meta sulla buona difesa degli ospiti intorno al punto di incontro.

E’ fallo per i Dragons che alleggeriscono la pressione e si portano anche in vantaggio siglando a stretto giro la doppietta col neo-entrato Lewis Jones e l’ala Jared Rosser. I due rapidi trequarti sono bravi nel mettere in difficoltà la retroguardia di Sisi e compagni e a chiudere le due marcature che al 58’ fissano il parziale sull’11-18.

Le Zebre non demordono e sono autori di una bella reazione nel finale del match, portando tanta pressione nella metà campo rivale e ottenendo due cartellini gialli a favore al 63’ e al 64’ contro Jared Rosser (punito per un placcaggio pericoloso) e Sam Davies (sanzionato per un fallo intenzionale in una chiara occasione da meta dopo il bel break di Jimmy Tuivaiti).

In situazione di doppia superiorità numerica, i padroni di casa risalgono il campo e segnano a largo con Simone Gesi, meta non convertita da Timothy O’Malley che fissa il parziale sul 23-18.

Sono gli ultimi punti della sfida con le Zebre che, a distanza di più di un anno dal loro ultimi successo, tornano a sorridere al Lanfranchi.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 2 maggio aprendo la settimana di allenamenti in vista del recupero del 12° turno dello United Rugby Championship, in programma venerdì 6 maggio in casa dei Cardiff Rugby.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.