“Giù i fucili dai cinghiali”, è il nuovo hashtag di iniziativa animalista che sta spopolando sul web. Tante le proteste contro l’abbattimento di cinghiali che potrebbe partire a breve nel Lazio, inviato anche un appello alla Regione con 40.428 firme della petizione change.org/salviamosuiniecinghiali.
Le associazioni animaliste e ambientaliste, insieme ai cittadini, provano di nuovo a fermare gli abbattimenti, dopo aver già tentato di fermare le uccisioni dei cinghiali in Liguria e Piemonte, senza riuscita.
“Dopo la Liguria e il Piemonte, un’altra mattanza di cinghiali partirà a breve, stavolta nella Regione Lazio. A breve, il commissario straordinario Angelo Ferrari, nominato dal governo per contrastare l’avanzata della peste suina, darà il via libera agli abbattimenti dei cinghiali.
A suo tempo avevamo inviato un appello alla Regione Liguria e alla Regione Piemonte, e allo stesso Angelo Ferrari, di fermare le uccisioni dei cinghiali in quelle regioni, ma non siamo stati ascoltati. Ora abbiamo rifatto la medesima richiesta alla Regione Lazio e al sindaco di Roma Roberto Gualtieri, inviando 40.428 firme della petizione che abbiamo aperto contro la mattanza di suini e cinghiali, perchè uccidere gli animali non può essere il modo di risolvere i problemi. Speriamo che questa volta ci ascoltino, e che seguano l’esempio dell’Emilia Romagna che a suo tempo ci ascoltò ed evitò lo sterminio degli scoiattoli grigi, salvandoli tutti. Fino a quando vorranno continuare a ignorarci, continuando anche quello che è un vero e proprio sterminio?”, dicono le associazioni Meta Parma e Avi Parma.
Le associazioni continuano a chiedere alle istituzioni di affrontare l’emergenza peste suina in modo etico e civile, istituendo un tavolo di lavoro cui possano partecipare referenti ed esperti indicati dalle associazioni animaliste e ambientaliste in rappresentanza degli interessi degli animali, dell’ambiente e dei cittadini che hanno a cuore la sorte degli animali e del pianeta.
“La caccia è stata ritenuta possibile causa di diffusione per il virus psa, anche perchè spaventerebbe gli animali spingendoli a scappare e a spostarsi altrove, diffondendo un eventuale contagio. Oltre a questo, i cinghiali selvatici hanno lo stesso diritto alla vita di tutti gli altri animali, esseri senzienti, riconosciuti come tali dalla recente riforma costituzionale dell’art.9, che riporta: gli animali sono esseri senzienti e la Repubblica ne promuove e garantisce la vita, la salute e un’esistenza compatibile con le proprie caratteristiche etologiche”. Una riforma costituzionale che non può e non deve rimanere solo sulla carta, non solo per gli animali ma anche per il pianeta e per la nostra stessa sopravvivenza.
Non si può più aspettare, ora è il momento di impegnarsi per rispettare la vita di tutte le creature e la natura stessa, e bisogna iniziare a farlo subito.
È arrivato il momento di fermare questo massacro di animali, un massacro che oltre a distruggere le altre creature, sta portanto la nostra stessa specie verso l’autodistruzione. Uccidere gli animali non è la soluzione, ucciderli è il problema di tutto, ed è sempre più evidente. La vera soluzione a tutti i virus e le pandemie sarebbe chiudere i mattatoi e smettere di massacrare gli animali e il pianeta stesso.”
Le associazioni: Meta Parma, Avi Parma, Salviamo i macachi di Parma.
La petizione change.org/salviamosuiniecinghiali è stata aperta e sottoscritta da ben 36 associazioni:
Accademia Kronos Modena; AIDAA Associazione Difesa Animali ed Ambiente; AMA Associazione Musetti Allegri; Animal Aid Italia; Animalisti Genovesi; Animalisti Italiani; Animalisti Verona Onlus; AnimaLiberAction; Animal Pride Difending Association Fvg; AVI Associazione Vegani Internazionale; CADAPA Comitato Antispecista Difesa Animali Protezione Ambiente; Centro recupero ricci “La ninna”; Centro ricerca cancro senza sperimentazione animale ODV; Confconsumatori Varese; Enpa Parma; Fronte Animalista; Gaia Animali & Ambiente; Guerrieri con la coda Protezione Animali e Ambiente; Horse Angels; Iene Vegane; International Animal Protection League; Irriducibili Liberazione Animale ODV; Leal Lega Antivivisezionista; META Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente; Origine Animale; P.a.Li Protezione Animali Liguria;
Parma Etica; Partito Animalista Italiano; Partito Animalista Europeo; Progetto No Macello ODV; RadioVeg.it; Rinascimento Sgarbi; Salviamo i macachi di Parma; Task Force Animalista; Vivi gli Animali Onlus; World Animals love.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.