Venerdì 20 maggio – ore 10.00

Teatro Argentina, Roma

 

Open Day dei Progetti Scuola ABC della Regione Lazio e Roma Capitale con performance, letture, progetti e tanti ospiti: Rancore,  Phaim Bhuiyan, Le Coliche, Cristiana Dell’Anna, Simone Liberati, Marco Lodoli,  Daniele Mencarelli, Lino Musella, Er Pinto.

 

Venerdì 20 maggio presso il Teatro Argentina di Roma a partire dalle ore 10.00, appuntamento speciale dedicato ai Progetti Scuola Arte Bellezza Cultura, promossi dalla Regione Lazio con Roma Capitale. Introdurranno l’incontro Daniele Leodori, Vice Presidente Regione Lazio; Claudia Pratelli, Assessora Scuola, Formazione e Lavoro di Roma Capitale; Giovanna Pugliese, Responsabile dell’Ufficio Cinema – ABC Regione Lazio; la regista Giuliana Gamba e il giornalista Fabio Ferzetti per le Giornate degli Autori.

Nei Progetti Scuola ABC, voluti fortemente dal Presidente Nicola Zingaretti, prevale l’elemento del “racconto” che sarà svelato attraverso le Immagini (Cinema&Storia, Cinema&Società, Serialità televisiva); la Parola (Teatro, Letteratura, Musica); l’Altro Sguardo (sui luoghi). Un incontro per raccontare la straordinaria esperienza dei Progetti ABC nel coinvolgere gli studenti a leggere il mondo circostante attraverso molteplici filoni narrativi. Gli argomenti e le attività proposti insieme ai momenti d’interazione e confronto fra studenti e figure-guida ed esperti di settore di altissimo profilo, sono gli elementi che rendono unici i Progetti Scuola Arte Bellezza Cultura.

 

 

A condurre l’appuntamento Lorenzo Pavolini, scrittore e conduttore radiofonico, ed Arianna Ciampoli, conduttrice e autrice televisiva e radiofonica.

Parteciperanno inoltre tanti rappresentanti del mondo dello spettacolo e delle arti: il professore e scrittore Marco Lodoli, l’attore Simone Liberati, l’attore e regista Phaim Buyan, lo scrittore Daniele Mencarelli, l’attrice Cristiana Dell’Anna, l’attore Lino Musella, Le Coliche, lo street poet Er Pinto.

Tra i contributi artistici: la performance dal titolo “Eravamo io, la musica e il vento” con l’attrice Nicole Rossi, il cantante Michelangelo Vizzini, l’attore Francesco Gheghi e la proiezione del pluripremiato corto animato “Roberto” di Carmen Córdoba González.

Chiuderà l’appuntamento il rapper romano Rancore

I Progetti Scuola ABC sono promossi dall’Assessorato al Lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola e Diritto allo Studio universitario, Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio e realizzati dall’Assessorato alla Scuola, Formazione e Lavoro di Roma Capitale attraverso Zètema Progetto Cultura nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020/Asse III – Istruzione e formazione/Obiettivo specifico 10.1.

 

 

Progetti Scuola ABC, rivolti alle Scuole secondarie di secondo grado del Lazio, sono uno strumento agile e accattivante per coinvolgere gli studenti a leggere la realtà storica e contemporanea, nella sua complessità multiculturale, attraverso punti di vista inediti nell’ambito della Storia, del Cinema ma anche della conoscenza del territorio, della Letteratura, del Fumetto e della Street Art.

Quattro le azioni tematiche promosse in questi anni:

Ø A spasso con ABC – viaggio alla scoperta di alcuni luoghi speciali del Lazio, accompagnati da figure guida – scrittori, storici, attori – narratori di suggestioni e poetiche per uno sguardo diverso,

Ø Cinema&Storia – racconto del Novecento attraverso le storie grandi e minute, le immagini, i protagonisti e gli interpreti del grande cinema

Ø Cinema&Società – focus sull’attualità dei problemi e i contenuti della contemporaneità attraverso il cinema

Ø La città incantata – percorso sul fumetto, l’illustrazione, la street art e il cinema d’animazione, forme di comunicazione universali, in grado di raccontare il presente e immaginare il futuro.

I numeri complessivi delle quattro edizioni passate: 190 scuole coinvolte; 500 docenti; 25.000 studenti; 100 incontri ed eventi; 16 concorsi; 30 film distribuiti nelle scuola.

I Progetti Scuola ABC sono stati inseriti tra i progetti strategici della nuova programmazione FSE+ 2021-2027 della Regione Lazio. Torneranno a settembre con una nuova proposta progettuale, sempre più ricca e coinvolgente.

BIO DEGLI OSPITI

SIMONE LIBERATI

Esordisce nel film “Cuori puri” di Roberto De Paolis, presentato alla 70ma edizione del Festival di Cannes. Nel 2011 viene ammesso alla Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté, dove spende anni fondamentali per la sua formazione. Dopo aver conseguito il diploma lo ritroviamo nel film “Suburra” dove interpreta Mirko, braccio destro di Numero 8. Ha lavorato con Claudio Amendola per il film “Il Permesso-48 ore fuori”. Nel 2018 è protagonista de “La profezia dell’Armadillo” tratto dall’omonima graphic novel di Zerocalcare e presentato alla 75° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Nel 2019 recita come protagonista in “La regola d’oro” di Alessandro Lunardelli. Nel 2020 lo ritroviamo al fianco di Miriam Leone nel film “L’amore a domicilio”. Tra le serie TV, ha preso parte a “Petra” con Paola Cortellesi, in “Chiamami ancora amore” protagonista insieme a Greta Scarano e nella serie successo di Gabriele Muccino “A casa tutti bene”. Lo ritroviamo nel cast di Bangla – La Serie nel ruolo di Matteo, precedentemente interpretato nell’omonimo film.

PHAIM BUYAN

Classe 1995, nato e cresciuto nel quartiere di Tor Pignattara a Roma. Studia grafica ma trova la sua vera passione nel filmmaking. Inizia giovanissimo a lavorare come videomaker realizzando svariati videoclip per rapper e band punkrock della scena underground di Roma. Grazie a un servizio realizzato per il programma Rai “Nemo – Nessuno Escluso” viene notato dalla Fandango e realizza nel 2019 “Bangla”, commedia sull’integrazione delle seconde generazioni di immigrati. Il film viene premiato con il Globo d’Oro come migliore opera prima e con il Nastro d’argento per la migliore commedia. Nel 2020 vince il Donatello come miglior regista esordiente e nel 2021 dirige e interpreta Bangla – La Serie, tratta dall’omonimo film di cui prosegue le vicende.

DANIELE MENCARELLI

Scrittore e poeta nato a Roma, classe 1974. Le sue poesie sono apparse per la prima volta su clanDestino, nel 1997. Queste le raccolte principali:

I giorni condivisi, poeti di clanDestino, 2001.

Bambino Gesù ospedale pediatrico, Tipografie Vaticane, 2001.

Guardia alta, Niebo-La vita felice, 2005.

Bambino Gesù, edizioni Nottetempo, 2010 (vincitore del premio Città di Atri, finalista ai premi Luzi, Brancati, Montano, Frascati, Ceppo).

figlio, edizioni Nottetempo, 2013.

La Croce è una via, Edizioni della Meridiana, 2013, poesie sulla passione di Cristo. Il testo è stato rappresentato da Radio Vaticana per il Venerdì Santo del 2013.

Storia d’amore, Collana Gialla PordenoneLegge, Lietocolle, 2015.

In narrativa, ha pubblicato Luci di Natale, Graphe Edizioni 2014, La casa degli sguardi, Mondadori, febbraio 2018 (Premio Volponi, Premio John Fante Opera Prima, Premio Severino Cesari), Tutto chiede salvezza, Mondadori febbraio 2020 (Premio Strega giovani, Premio Segafredo Zanetti), Sempre tornare, Mondadori, novembre 2021.

Collabora, scrivendo di cultura e società, con periodici e quotidiani.

 

 

CRISTIANA DELL’ANNA

Attrice bilingue nata a Napoli, all’età di vent’anni si trasferisce nel Regno Unito per studiare recitazione. Dopo un’intensa formazione professionale maturata a Londra, consolida le sue capacità interpretative esibendosi in vari spettacoli teatrali tra i quali ricordiamo “A Woman alone”, per il quale riceve una menzione speciale dal Time Out di Londra. Recita in numerosi short movies inglesi con ruolo da protagonista, come Moths di R. Glass, Godless nights di I. Gray e G. Hall e A perfect day for cake di C. Petro.
Grazie ad Un posto al sole (soap opera della Rai) è riuscita a farsi conoscere al grande pubblico. In questo progetto in cui ha interpretato le sorelle gemelle Micaela e Manuela Cirillo è entrata nel 2012 ed è uscita nel 2016. Dal 2016 al 2019, poi, recita nella serie tv Gomorra dove ha interpretato il ruolo di Patrizia Santoro. nella pellicola cinematografica Third Contact. Il 23 dicembre 2020 approda nel mondo musicale in radio con il singolo Carpe D.M. composto dal musicista napoletano Carlo Lomanto.

Al cinema la si è vista anche in Mister Felicità di Alessandro Siani nel 2017, Tensione superficiale nel 2018 e Qui rido io di Mario Martone nel 2020 che gli è valsa la candidatura al David di Donatello 2022. È stata anche co-protagonista di Rocco Chinnici – È così lieve il tuo bacio sulla fronte, diretto da Michele Soavi.

LINO MUSELLA

Nato a Napoli nel 1980, Lino Musella si forma inizialmente all’Accademia d’Arte Drammatica di Napoli per poi trasferirsi a Milano dove studia Regia Teatrale alla Scuola Civica Paolo Grassi. A Teatro viene diretto da grandi nomi come Guglielmo Guidi, Pierpaolo Sepe e Andrea De Rosa. Ha preso parte alle prime stagioni di Gomorra – La Serie dove interpreta Rosario O’ Nano ed è stato diretto da Polo Sorrentino nella serie The Young Pope. Per il grande schermo ci ha offerto grandi e intense interpretazioni nei film Favolacce dei Fratelli D’Innocenzo, ne Il Bambino Nascosto di Roberto Andò e nei film fenomeno di quest’anno Qui rido io di Martone ed E’ Stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino.

NICOLE ROSSI

<

p class=”v1Normale1″>Nicole Rossi, inizia a fare teatro a 13 anni.
A 17 anni trova il suo primo lavoro nel docureality “il Collegio”.Dopo questa esperienza arriva la partecipazione e la vittoria a “Pechino Express”.
Inizia a dare voce alla sua generazione in programmi di puro intrattenimento come “Play Mag” (2 stagioni) o “Guess my age” e in programmi di informazione quali ad esempio “seconda linea” o “Restart”.Racconta poi questi anni particolari di crescita nel suo libro ISOLAMENT(e)O e nel podcast di Audible fatto con la sua famiglia dal titolo “La famiglia ROSSI”. Tornata quest’anno davanti al ciak con una piccola partecipazione ne “l’uomo delle stelle”.Ha terminato da poco le riprese della serie Netflix Skam 5 e attualmente sta per tornare sul palco con lo spettacolo Bulloman all’Auditorium della conciliazione.

MICHELANGELO VIZZINI

Giovane artista di 23 anni, fin da bambino si interessa e appassiona al mondo della musica. Nel 2013, a soli 14 anni, partecipa al programma televisivo condotto da Gerry Scotti “Io canto” poi nel 2021 nella 19esima edizione di Amici. Oggi è molto noto sulla piattaforma di Tik Tok e sta attualmente lavorando ad un musical che andrà in scena il 28 maggio all’Auditorium della conciliazione con “bulloman”, uno spettacolo contro il bullismo.

FRANCESCO GHEGHI

Francesco Gheghi esordisce al cinema come figlio di Elio Germano in Io sono Tempesta di Daniele Luchetti. L’anno successivo, è il protagonista di Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani, interpretando il fratello maggiore di un bambino portatore della sindrome di Down, ma il ruolo più difficile è in PadreNostro con Pierfrancesco Favino e diretto da Claudio Noce.

Sarà poi scelto da Marco Simon Puccioni per il drammatico Il filo invisibile, nel quale sarà il figlio di Filippo Timi e Francesco Scianna, e per Piove di Paolo Strippoli. In televisione ha anche partecipato al film “A muso duro” diretto da Marco Pontecorvo.

 

ER PINTO

Scrittore e poeta romano, che mantiene segreta la sua vera identità per svincolarsi dall’immagine e far arrivare agli altri la sua vera essenza, la più interiore. Scrive i suoi testi online e sotto forma di “Street Poetry” sui muri delle città. Inizia il suo percorso artistico nel 2010 con il collettivo “Poeti der Trullo”. Nel 2020 ha fondato la tua casa editrice indipendente la Sine Luna Editrice con la quale hai pubblicato Mal di Mare. Collabora in ambito musicale ed artistico. Finora ha scritto le tue rime per le strade di Roma, Milano, Venezia, Praga, Parigi e New York.

LE COLICHE

“Le Coliche” è un “progetto” dei fratelli attori Claudio e Fabrizio Colica e del regista Giacomo Spaconi. I loro contenuti si distinguono per la loro capacità di inquadrare con ironia l’attualità che li circonda, dalle contraddizioni della loro città, Roma, alla scena musicale italiana, dagli intellettuali del momento al contesto economico-sociale del Paese. La scrittura e i tempi comici perfetti, la regia accurata e la capacità di reinterpretare i trend hanno reso le loro parodie dei contenuti social virali.

 

RANCORE

Rapper italiano, Fuori dagli schemi e con una lunga gavetta alle spalle, Rancore è noto al grande pubblico specialmente dal 2019, quando ha partecipato al festival di Sanremo in coppia con Daniele Silvestri. Il suo vero nome è Tarek Iurcich. Le sue origini sono croato-egiziane. I fan sono abituati a vederlo con il cappuccio in testa, uno dei tratti distintivi del suo look urbano, in linea con lo stile musicale che propone e con il suo amore sfrenato per il freestyle e le competizioni hip-hop.

La sua musica, che lui stesso definisce “rap ermetico”,e la profondità dei suoi testi hanno attirato ampi consensi da parte della critica specializzata, che lo ha coronato come uno dei migliori rapper nell’hip hop italiano.

Ha inoltre partecipato per due volte al Festival di Sanremo, nel 2019 in coppia con Daniele Silvestri e nel 2020 con il brano Eden, vincendo entrambi gli anni il premio per il miglior testo.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.