Sabato 25 giugno 2022 l’Istituto Nazionale di Studi Verdiani propone due appuntamenti all’insegna del teatro d’opera e di Giuseppe Verdi: alle 10.00 la visita guidata all’Archivio Storico del Teatro Regio di Parma, alle 11.00 la presentazione del “Carteggio Verdi-Cammarano”

 

Una mattinata in compagnia di Giuseppe Verdi, per conoscere da vicino i tesori dell’Archivio Storico del Teatro Regio di Parma e scoprire le più riposte sfaccettature del rapporto tra il grande operista e uno dei suoi più stretti collaboratori: Salvadore Cammarano. Nella mattina di sabato 25 giugno, l’Istituto Nazionale di Studi Verdiani in collaborazione con Casa della Musica di Parma, Comune di Parma e Ministero della Cultura, organizza due appuntamenti aperti gratuitamente al pubblico, che si terranno presso la Casa della Musica (P.le San Francesco, n. 1 – Parma).

 

 

Alle 10.00 Cristina Gnudi, archivista della Casa della Musica, accompagnerà il pubblico in una visita guidata all’Archivio Storico del Teatro Regio di Parma (1816 – 2001), mostrando quanto i documenti storici ci possono raccontare della storia del Teatro e dei suoi protagonisti. Per l’occasione sono state scelte quattro opere con libretto di Cammarano: Alzira, Trovatore, Battaglia di legnano e Luisa Miller. <I documenti amministrativi e i rapporti serali delle prime rappresentazioni a Parma, ci restituiscono la vita teatrale in tutta la sua vivacità: – spiega Gnudi – si scopriranno dettagli e problematiche della messinscena, della gestione dei cantanti, il gradimento del pubblico, gli incassi delle serate. Di ogni opera vedremo anche bozzetti e foto di scena di rappresentazioni più recenti, per mettere in relazione passato e presente>. L’ingresso alla visita è gratuito, con prenotazione obbligatoria.

 

Alle 11.00, dopo una pausa caffè offerta a tutti i partecipanti, la mattinata proseguirà con la presentazione della nuova edizione del “Carteggio Verdi-Cammarano (1843-1852)”, volume a cura di Carlo Matteo Mossa (Parma, Istituto Nazionale di Studi Verdiani, 2021) uscito nell’ambito dell’Edizione Nazionale dei Carteggi e dei Documenti Verdiani. Includendo trentasei lettere prima inedite di Verdi, il testo fa nuova luce sulla genesi di Trovatore, Luisa Miller, La battaglia di Legnano e Alzira. Se ne parlerà con il curatore del volume, con Alessandro Roccatagliati (Direttore del Comitato Scientifico dell’Istituto Nazionale di Studi Verdiani) e Raffaele Mellace (docente presso l’Università degli Studi di Genova). Anche per questo secondo incontro l’ingresso è gratuito, con prenotazione consigliata.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0521-285273, e-mail: segreteria@studiverdiani.it. I due appuntamenti possono essere prenotati anche online su EventBrite.

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *