Giovedì 28 luglio, alle 18.30, al Chiostro della Fontana del Complesso di San Paolo, Enrico Franceschini, in dialogo con la giornalista Mara Pedrabissi, presenterà il suo ultimo volume “Un’estate a Borgomarina”.

Ultimo appuntamento di luglio delle presentazioni letterarie con aperitivo di “InChiostro di giovedì”, al Chiostro della Fontana del Complesso di San Paologiovedì 28 luglio alle 18.30 lo scrittore e giornalista Enrico Franceschini, in dialogo con la giornalista Mara Pedrabissi, presenterà il suo ultimo volume “Un’estate a Borgomarina, edito da Rizzoli.

Il libro racconta l’ultima indagine del giornalista giramondo in pensione e detective per caso Andrea Muratori, ancora in compagnia dei vecchi compagni di classe – i “tre moschettieri”. Dopo “Bassa Marea” (2019) e “Ferragosto” (2021), con questo romanzo ci si immerge nuovamente nelle indagini dell’investigatore romagnolo, alla ricerca di un assassino tra antichi messaggi in codice, pedinamenti notturni, gite al faro, gare di tuffi e abbuffate di pesce. Una lunga estate per scoprire i segreti che abitano Borgomarina, con i vari personaggi che popolano la piccola stazione balneare e sullo sfondo il mito nazionalpopolare delle vacanze italiane.

La partecipazione all’incontro è libera e gratuita fino esaurimento posti disponibili.

Al termine dell’incontro verrà offerto al pubblico un aperitivo.

Dopo una pausa, gli incontri di “InChiostro di giovedì” torneranno giovedì 25 agosto alle ore 18.30 con la presentazione di “Di troppo amore” (Sperling & Kupfer) dell’autrice Ameya Gabriella Canovi.

Per informazioni: info.cultura@comune.parma.it

 

 

Un’estate a Borgomarina

Ed. Rizzoli

Cosa c’è di più bello che crescere e invecchiare insieme agli amici d’infanzia, in un pittoresco borgo di mare? Eppure, quando l’imprenditore Amos Zoli, l’uomo con l’albergo più grosso, il conto in banca più grosso, lo yacht più grosso, viene ripescato nelle acque del porto canale in un’umida alba di giugno, si scopre che a Borgomarina serpeggiano antichi risentimenti e desideri di vendetta. Chiamato a indagare dalla figlia della vittima, il giornalista in pensione e detective per caso Andrea Muratori si mette alla ricerca dell’assassino.

Enrico Franceschini

Nato a Bologna nel 1956, giornalista e scrittore, gira il mondo da più di quarant’anni come corrispondente estero di un grande quotidiano: ha ricoperto le sedi di New York, Washington, Mosca, Gerusalemme e Londra, dove vive attualmente. È autore di oltre venti libri di narrativa e saggistica, tra i quali la serie di gialli ambientati in Romagna: “Bassa marea” (2019), “Ferragosto” (2021), “Un’estate a Borgomarina” (2022). Nel 1993 ha vinto il Premiolino per il suo reportage sul tentato golpe in Russia. Ha intervistato presidenti e dittatori, il primo uomo sbarcato sulla luna e l’uomo più veloce della terra, ha seguito guerre, olimpiadi e terremoti, ha passato un pomeriggio a bere birra con Charles Bukowski a Los Angeles ed è stato invitato a cena dalla regina Elisabetta a Buckingham Palace.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.