Da sabato 30 luglio a giovedì 1 settembre, la VII edizione della “carovana” circense sui palchi all’aperto di 5 Comuni, partendo da Felino, passando per Parma (nel Parco della Cittadella, nell’ambito di Parma Estate), Collecchio, Sala Baganza e Montechiarugolo.

Dopo due anni di limitazioni dovute alla pandemia, il circo contemporaneo torna finalmente a riappropriarsi pienamente della scena e soprattutto del suo amato pubblico: la rassegna internazionale Tutti Matti in Emilia, diffusa sul territorio di Parma e Provincia, organizzata da TNC – Teatro Necessario Circo, nuovo centro di produzione di circo contemporaneo del territorio appena riconosciuto dal Ministero della Cultura, e da Ass. Tutti Matti per Colorno, riparte quest’anno a pieno ritmo, allargando il proprio raggio d’azione e tornando ad essere un appuntamento fortemente inclusivo.

Con un calendario che va da sabato 30 luglio a giovedì 1 settembre, la VII edizione della “carovana” circense propone anche quest’anno un programmazione con alcune fra le più divertenti e poetiche creazioni della scena nazionale e internazionale, in luoghi di particolare fascino del territorio: più di un mese di spettacoli, per un totale di 10 serate, con ben 8 compagnie, sui palchi di 5 Comuni, allestiti nello spazio pubblico all’aperto, partendo da Felino (in Piazza Miodini, nell’ambito di una speciale serata, Arte in Piazza, che include molte altre sorprese), passando per Parma (nel Parco della Cittadella, nell’ambito di Parma Estate), Collecchio (al Parco Nevicati, nell’ambito di Estate a Collecchio 2022), Sala Baganza (nel cortile della Rocca), per approdare, nella giornate di pausa del Festival Tutti Matti per Colorno, a Montechiarugolo (in Piazza Mazzini nel prato adiacente al Castello).

La rassegna è realizzata dall’Ass. Teatro Necessario e dall’Ass. Tutti Matti per Colorno grazie alla collaborazione e al sostegno di Comune di Felino, Comune di Collecchio, Comune di Parma, Comune di Sala Baganza, Comune di Montechiarugolo, e al prezioso contributo di Fondazione CariparmaRegione Emilia – Romagna e Ministero della Cultura.

Informazioni di biglietteria: gli spettacoli a Felino e a Parma sono ad ingresso libero e gratuito; gli spettacoli di CollecchioSala Baganza e Montechiarugolo sono a pagamento ed i biglietti sono in vendita online su www.tuttimattipercolorno.it e www.teatronecessario.it e sul posto a partire da un’ora prima di ogni spettacolo.

www.teatronecessario.it – www.tuttimattipercolorno.it

FB teatronecessario IG teatronecessariocirco

FB tuttimattipercolorno, IG tuttimattipercolorno2022

 

 

PROGRAMMA

TUTTI MATTI IN EMILIA 2022 – VII edizione

RASSEGNA DIFFUSA DI CIRCO CONTEMPORANEO ALL’APERTO

a cura di Ass. Tutti Matti per Colorno e Ass. Teatro Necessario con il sostegno di Comune di Felino, Comune di Collecchio, Comune di Parma, Comune di Sala Baganza, Comune di Montechiarugolo e il contributo di Fondazione Cariparma, Regione Emilia Romagna, Ministero della Cultura Felino, Piazza Miodini – nell’ambito di Arte in Piazza 2022 sabato 30 luglio, dalle ore 18.30 a mezzanotte

ingresso libero

ore 18.30 Adrian KAYE in ADRIAN KAYE SHOW – clown, mimo

ore 19.15 The Sparkle in MAIORA – fuoco, danza

ore 19.45 Ludilò in RESTA – acrobatica aerea

ore 20.30 Adrian KAYE in ADRIAN KAYE SHOW – clown, mimo

ore 21.15 The Sparkle in MAIORA – fuoco, danza

ore 21.45 Ludilò in RESTA – acrobatica aerea

Collecchio, Parco Nevicati

venerdì 5 agosto, ore 21.00

biglietto unico, 5 €

MAX MACCARINELLI in STREET FOOL – clown, mimo

sabato 6 e domenica 7 agosto, ore 21.00

biglietto: intero, 10 €; ridotto fino ai 12 anni, 5 €

Compagnia BLUCINQUE in VERTIGINE DI GIULIETTA – acrobatica, mimo, danza

Parma, Parco della Cittadella nell’ambito di Parma Estate 2022

sabato 13 e domenica 14 agosto, ore 21.30

ingresso libero

CIRCOCENTRIQUE in RESPIRE – acrobatica, musica dal vivo

Sala Baganza, Rocca Sanvitale

biglietto unico, 5 €

sabato 20 agosto, ore 21.30

DROMOSOFISTA in ANTIPODI

domenica 21 agosto, ore 19.00

CIRCO PITANGA in CORDE NUZIALI

Montechiarugolo, Piazza Mazzini

biglietti in via di definizione

mercoledì 31 agosto e giovedì 1 settembre, ore 21.30

FALTAN7 in EXPRESS – circo contemporaneo

TUTTI MATTI IN EMILIA, FELINO – 30/07 dalle ore 18.30

ADRIAN KAYE in ADRIAN KAYE SHOW – clown, mimo durata 25’

Comico, mimo e clown londinese, senza mai dire una parola, servendosi di una valigetta piena di oggetti inusuali, Adrian mette in scena uno spettacolo dal tagliente humor anglosassone in cui l’improvvisazione con il pubblico ha un ruolo determinante. Le sue continue provocazioni coinvolgono le persone che diventano protagoniste, moltiplicando i personaggi di un gioco teatrale di grande comicità. Che Adrian diventi un cane fedele che segue un casuale padrone o che diriga il traffico come un improbabile vigile, riesce sempre a suscitare la risata e la sorpresa, in una serie di gag da seguire tutto d’un fiato.

Attore, mimo, clown di poche parole e tanti sorrisi, “hardcore street performer” come ama definirsi, Adrian Kaye si forma alla Guildford School of Acting “GSA” e alla “Desmond Jones School of Mime”. Debutta in strada nel febbraio 1988, nella piazza di Covent Garden, nel cuore di Londra. Dall’Inghilterra, passando attraverso le più importanti piazze europee, è arrivato in Italia, dove risiede e partecipa a tutti i più importanti buskers festival. www.adriankayeclown.com

THE SPARKLE in MAIORA – fuoco, danza durata 20’

Federica Tranchida, alias The Sparkle, scopre l’arte del fuoco nel 2007 grazie ad alcuni artisti siciliani. Animata da una vivace curiosità, sperimenta tutte le discipline circensi e si specializza nella danza con il fuoco. Negli anni sviluppa uno stile personale, ricercando sinergie tra la danza contemporanea e la giocoleria. Il suo spettacolo è intimo, raffinato ed elegante, con coreografie accattivanti e coinvolgenti che si spingono oltre i canoni, arrivando a stupire con un gran finale. E’ l’unica artista nel panorama italiano ad eseguire un numero di antipodismo con il fuoco. https://www.thesparklefire.com/

LUDILO’ in RESTA – acrobatica aerea durata 30’

Due corpi in movimento e una corda verticale. Uno spazio vuoto che si rivela una matrioska di mondi possibili che cambia forma, regole e la relazione che ci lega. Uno spazio prezioso da allestire con cura e attenzione. La resta è una lunga fune di canapa, una treccia di aglio, una piccola parte necessaria, un filamento di una spiga di grano, la lisca di un pesce. Resta è un’esortazione a fermarsi, a rimanere, è una sosta, è “non te ne andare”; resta è esserci ancora. Partendo da questa definizione, lo spazio diventa la stanza dei giochi di due bambine, un disegno tridimensionale che si fa e si disfa, come la relazione che le lega. La corda è un rompicapo, un mezzo di trasporto per andare e tornare, un legame che diventa visibile e tangibile.

LudiLò nasce dall’incontro tra Giulia Scudeletti e Chiara Gorrieri, genovesi, performer di acrobatica aerea. Formatesi con diversi maestri e centri d’arte circense in tutta Italia, nel 2016 danno vita al loro duo, partendo dalla voglia di stare insieme sulla corda, attrezzo che le rappresenta, e dal desiderio di creare un contenitore di giochi, idee e ricerca, sviluppando una poetica comune nella creazione. https://duoludilo.wixsite.com/ludilo/resta

TUTTI MATTI IN EMILIA, COLLECCHIO – 04/08 ore 21.00

MAX MACCARINELLI in STREET FOOL – mimo durata 50’

di e con Max Maccarinelli, regia Giacomo Gamba e Max Maccarinelli

Uno spazio vuoto si apre davanti al pubblico. In un angolo, della spazzatura accatastata forma una discarica. Qui compare Arthur, un personaggio surreale, clownesco, un clochard. La sua casa è fatta da carrelli e da fagotti sulle spalle. Il pubblico non sa però che Arthur con sé ha anche un vero e proprio ristorante, che magicamente prende forma in scena. Per Arthur cucinare non rappresenta solamente un modo per guadagnarsi da vivere, ma è anche l’arma per combattere la solitudine. Tra ricette impossibili, oggetti che si animano, padelle fumanti ed espedienti in bilico tra l’assurdo e il comico, Arthur ci accompagna in un viaggio nel quale la realtà si deforma per il piacere del pubblico!

Max Maccarinelli è attore, clown, illusionista, regista e drammaturgo. Max è stato il direttore artistico del Teatro Distratto (Brescia-IT) fino al 2008 e di Envol Distratto (Lion-FR) dal 2009 al 2020. Dal 2021 lavora su un progetto personale a suo nome in cui unisce la sua esperienza nella commedia visiva e il suo interesse per la magia e il teatro. Si è formato in magia al CNAC (Centre national des arts du cirque Châlons-en-Champagne). Nella sua carriera ha prodotto 13 spettacoli con più di 1000 spettacoli in 8 paesi europei. www.maxmaccarinelli.com

TUTTI MATTI IN EMILIA, COLLECCHIO – 05 e 06/08 ore 21.00

Compagnia blucinQue in VERTIGINE DI GIULIETTA

direzione Caterina Mochi Sismondi, creazione e performance Elisa Mutto, Alexandre Duarte, Federico Ceragioli, Vladimir Ježić, Michelangelo Merlanti e Ivan Ieri

light design Massimo Vesco Violoncello, sound design Bea Zanin, costumi Carla Carucci

produzione blucinQue in coproduzione con Fondazione Cirko Vertigo testo d’ispirazione Romeo e Giulietta di William Shakespeare

Oscillazione, volo, perdita di equilibrio, tensione, per un lavoro di ricerca sul movimento e la composizione tra teatro danza, musica dal vivo, testo e discipline circensi, che indaga i turbamenti di due giovani amanti. Corpi, luce e musica live diventano voce di un medesimo canto, scandito in sequenze come brevi atti. A scandire il ritmo delle scene, l’alternanza dei brani tratti dal balletto di Prokofiev. La musica eseguita dal violoncello classico, processato dal vivo da Bea Zanin, coinvolge nella composizione fisica e sonora i performer, sotto la direzione della coreografa e regista Caterina Mochi Sismondi.

Compagnia blucinQue – fondata dalla coreografa Caterina Mochi Sismondi, autrice e regista di tutti i lavori e direttrice artistica del Teatro Café Müller di Torino, dove ha la sua sede stabile dal 2018. Nel 2009 apre il suo primo collettivo e dal 2010 si dedica a progetti performativi. Nel 2014 la coreografa inizia la creazione “Vertigine di Giulietta”. Nel 2018 continua la ricerca sui classici, proponendo il lavoro Vertigine di Giulietta/relation 1. Nell’estate 2020, porta in scena Vertigine di Giulietta – Distance mode, concepito a partire dal primo lavoro teatrale e adattato alla situazione pandemica.

TUTTI MATTI IN EMILIA, PARMA – 13 e 14/08 ore 21.30

CIRCOCENTRIQUE in RESPIRE – acrobatica, musica dal vivo durata 55 minuti

di e con Alessandro Maida e Maxime Pythoud

musiche originali ed esecuzione al piano Lea Petra

“Respire” è un’avventura circolare che porterà il pubblico in un vortice acrobatico e poetico, al ritmo del respiro. Mentre l’inspirazione lascia il posto all’espirazione, due uomini agiscono e interagiscono in avvincenti rotazioni. Espressione del corpo, abilità tecnica e sorprese continue: gli artisti creano un universo intimo e misterioso grazie alla manipolazione di oggetti e grazie ai giochi di luce. Umorismo, poesia, emozione, tecnica, originalità, virtuosismo per uno spettacolo che gira!

L’obiettivo è portare il pubblico a vivere le vertigini, i disequilibri e le sospensioni dei performer attraverso l’uso di alcuni strumenti: sfera d’equilibrio, ruota Cyr e palline, tutti uniti dalla rotondità, dal movimento ciclico e circolare. Altro elemento cruciale sono i giochi di forza, contrappeso, che portano i corpi a bilanciarsi, condividere un solo ed unico equilibrio, e i giochi di luce, i soli elementi scenografici dello spettacolo. In scena con gli acrobati anche una pianista, terzo personaggio dello spettacolo, che accompagna la follia, crea atmosfere che sorprendono e rendono lo spettacolo fresco e dinamico. La sua musica è ispirata dai movimenti e viceversa, creando così uno scambio di energia che diventa sinergia. La musica insomma respira insieme ai corpi e al pubblico.

Per la compagnia Cie Circoncentrique il corpo è il campo di gioco del possibile e dell’impossibile: tecniche circensi, comicità, danza e le energie dei performer portano il pubblico a esplorare nuovi mondi. Ciò che conta è l’espressione fisica, la prodezza tecnica, la sorpresa e il ritmo… Il tutto scandito da grandi risate. I due si sono incontrati all’Ecole Supérieure des Arts du Cirque di Bruxelles (ESAC). Per tre anni si sono allenati fianco a fianco e grazie a questa vicinanza è nata una grande complicità. Cie Circoncentrique è andata in scena per la prima volta con uno spettacolo completo nell’aprile 2011. Da allora, dopo più di 200 rappresentazioni la compagnia si è trasferita dal Belgio alla Svizzera – a Nyon. Ad oggi è composta da Alessandro Maida, giocoliere e acrobata, direttore artistico del festival Mon Circo (IT), collaboratore, regista, performer di MagdaClan, collettivo di circo contemporaneo italiano; Maxime Pythoud, acrobata, esperto di Roue Cyr, porteur, docente di acrobatica a Losanna – La Manufacture, collaboratore di Cirque Plume e di Cie l’Élastique citrique, Medaglia di bronzo al Festival Mondial du Cirque de Demain nel 2010. www.circoncentrique.com

TUTTI MATTI IN EMILIA – SALA BAGANZA, 20/08 ore 21.30

DROMOSOFISTA in ANTIPODI – teatro di figura, ombre, teatro fisico dai 7 anni

Tre personaggi invitano il pubblico a seguirli in un viaggio agli antipodi del mondo. Un viaggio surreale su un cavallo in miniatura, tra personaggi stralunati e minuscoli uomini d’ombra in corsa. Antipodi ė l’unione di diversi stili e tecniche del teatro di figura, dalle ombre cinesi alla manipolazione di oggetti, al teatro fisico.

La Compagnia Dromosofista nasce nel 2007 in italia, dall’incontro tra Rugiada, Timoteo e Tommaso Grignani con i fratelli Facundo e Santiago Moreno. Facundo e Santiago Moreno si trasferiscono giovanissimi da Buenos Aires a Genova ed è qui che cominciano a suonare nelle piazze e per i carruggi. A partire dal 2002 si esibiscono in vari festival in Italia e all’estero, e con il gruppo Aparecidos presentano un repertorio di composizioni proprie.

Rugiada, Timoteo e Tommaso Grignani crescono nel mondo del teatro e seguono le avventure della Girovago e Rondella Family Theater fin da piccoli. Trascorrono la loro infanzia in Grecia, dove si esibiscono accanto ai genitori ed apprendono le basi del mestiere del teatro di figura popolare e poetico. Dal desiderio di far confluire nel campo dello spettacolo popolare contemporaneo la ricerca musicale e quella del teatro visuale, nasce la Compagnia Dromosofista. Dromosofia è una parola inventata (dromo: strada, sofia: saggezza) che indica la filosofia di chi trova nella strada una scuola di vita. Dromosofia è la fede nella potenzialità della strada come fonte di ispirazione e come luogo poetico per eccellenza dell’incontro e del confronto tra culture.

TUTTI MATTI IN EMILIA – SALA BAGANZA, 21/08 ore 19.00

CIRCO PITANGA In CORDE NUZIALI – acrobatica aerea

Una coppia ingenua si sta preparando per il momento più importante, il matrimonio. Però la fretta e l’agitazione la travolgono in una serie di comici. Solo la malizia di lei e la forza di lui li potrà portare… a un lieto fine? “Corde Nuziali” è un omaggio all’amore e al candore che salva molte coppie dalle situazioni più rischiose!

Loïse Haenni e Oren Schreiber, fondatori della compagnia, si conoscono nel 2008 alla Scuola Nazionale di Circo di Rio de Janeiro. Il loro primo spettacolo “Sogni d’estate” è stato presentato in più di 13 paesi. Nel 2014 portano in scena due nuove creazioni: *CIRCUS* e “Corde Nuziali”. Le influenze di varie scuole, tecniche e viaggi si riflettono nel loro stile e nella capacità di ricreare emozioni universali attraverso il linguaggio del corpo in modo poetico e divertente. Appassionati di acrobatica, Loïse e Oren hanno lavorato per sviluppare uno stile di portés aereo dinamico su un singolo punto di attacco, studiando e perfezionandosi non solo in Brasile ma anche presso la ESAC a Bruxelles, in Francia, Italia ed anche alla National School of Circus Art a Mosca.

TUTTI MATTI IN EMILIA – MONTECHIARUGOLO, 31/08 e 01/09 ore 21.30

FALTAN7 in EXPRESS – circo contemporaneo

Uno spettacolo fresco dove l’umorismo si combina con diverse discipline circensi, in cui spiccano i numeri di acrobatica con porteur al femminile, oltre all’uso di tecniche come il palo cinese, la scala, le verticali, il clown e l’equilibrismo. Uno spettacolo creato collettivamente per sorprendere e far divertire il pubblico. Nel corriere “Express” niente funziona come dovrebbe. Tutto è sottosopra, anche i lavoratori. I pacchetti vanno e vengono tra acrobazie, equilibri e giocoleria. Il lavoro non si ferma: le spedizioni volano veloci come i suoi dipendenti e sono piene di sorprese che stupiranno tutti. Vieni a trovarci… Magari c’è posta per te!

Premio Feten 2019 – miglior spettacolo

Primo premio Circada off 2018 (Premio Cirkorama, Premio Unia, Premio Teatro Alameda)

La compagnia Faltan7 nasce nel 2017 ed è composto da 8 alunne e alunni della 15° classe della scuola di circo “Carampa Circus School” di Madrid provenienti da diversi paesi (Irlanda, Israele, Italia e Spagna). Terminati gli studi, decidono di continuare a lavorare insieme e creare il loro primo spettacolo. Il nome della compagnia rappresenta il resto dei compagni di classe che per vari motivi non hanno potuto far parte del progetto. I membri sono Katharina Gruener, Luca Sartor, Fifi Rosenblat, Mónica Suárez, Paula Garo, Naikel Blázquez, Moran Shoval e Libby Halliday.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *