Zebre Laumas

[Fusco in campo al Lanfranchi contro Edimburgo – Giorgio Provolo/Gi Pr Photo] 

      

Parma, 4 luglio 2022 – Zebre Rugby Club è lieto e orgoglioso di annunciare il rinnovo della partnership con Laumas, azienda parmense leader nel settore della pesatura industriale.

La franchigia parmigiana e la ditta di Montechiarugolo (PR) sono pronte a fare squadra anche per il prossimo anno e a sostenersi reciprocamente nel loro ambizioso percorso di crescita comune e condiviso.

Laumas è al fianco del XV del Nord Ovest dal 2017; un partner di lungo corso che negli anni ha rafforzato il suo legame col club, intensificando il rapporto personale e professionale con giocatori, dirigenti e staff della formazione italiana che partecipa ai due tornei internazionali United Rugby Championship ed EPCR Challenge Cup.

Una forte passione per l’impegno, il miglioramento continuo, oltre che una grande attenzione verso le iniziative di responsabilità sociale sono i valori che accomunano le Zebre e Laumas, impresa fondata nel 1984 da Luciano Consonni e condotta con passione e innovazione dai figli Laura e Massimo.

Sisi e compagni sono orgogliosi di rappresentare nei prestigiosi palcoscenici europei, britannici e sudafricani l’eccellenza di un brand affermato nel territorio parmense, così come nelle principali fiere espositive del settore in virtù dei suoi prodotti innovativi e dotati di brevetto internazionale.

Una grande passione familiare unita ad un management con una radicata cultura del lavoro fanno di Laumas il partner perfetto delle Zebre e del loro nuovo progetto tecnico e societario intrapreso per competere al meglio nel panorama rugbistico dei due emisferi.

L’azienda, dotata di un sofisticato laboratorio di ricerca interno e di un sistema informativo avanzato in grado di gestire efficientemente tutti i processi produttivi, offrendo al tempo stesso un accurato servizio di assistenza tecnica ai clienti presenti in tutto il mondo, è stata al fianco della franchigia federale in numerosi momenti di sviluppo.

Oltre a manifestare il proprio sostegno all’iniziativa di accoglienza dei rifugiati ucraini promossa dal club lo scorso marzo, Laumas ha contribuito ad alcuni investimenti strategici della società, come il supporto nella dotazione della macchina da mischia Rhino “Dictator”, l’installazione alla Cittadella del Rugby di Parma dell’apposito box dedicato al ritiro degli accrediti nel giorno gara o del container brandizzato che funge da deposito del materiale d’allenamento e da postazione di lavoro per i video-analyst.

Un legame a 360°, alimentato dalla condivisione dei valori dello sport, che abbraccia anche il sostegno comune alla Polisportiva Gioco Parma, la squadra di wheelchair basket che lo scorso aprile ha raggiunto i playoff del campionato nazionale di Serie B, siglando in questa stagione il record di 113 punti realizzati in una singola partita.

Le dichiarazioni dell’Amministratore Unico di Zebre Rugby Club Michele Dalai: “La conoscenza di Massimo è stata una delle tante belle esperienze di questo mio primo anno alle Zebre. Massimo è una persona dall’enorme curiosità e soprattutto con una naturale vocazione a mettersi in gioco in progetti solidali. Abbiamo affrontato insieme alcune delle vicende più difficili di questa stagione, come l’operazione di salvataggio dei familiari dei giocatori dell’RC Polytechnic di Kiev. Siamo felici di portare il nome Laumas sulle nostre maglie da gioco: tutto ciò che l’azienda compie ogni anno, in termini di crescita di visibilità e fatturato, ci riempie d’orgoglio. E’ un’impresa del nostro territorio che si occupa di innovazione e che soprattutto ha capito l’importanza per le Zebre di radicarsi nel tessuto parmense. Di questo sono grato personalmente a Massimo”.

Le parole del CEO di Laumas Massimo Consonni“Siamo felici di continuare a sostenere le Zebre Rugby, con cui condividiamo valori come passione e cura dei dettagli e una visione etica del lavoro che si concretizza nella collaborazione in progetti di solidarietà e inclusività. Contiamo di mantenere vivo questo legame ancora per molti anni: siamo partiti nel 2017 e non abbiamo intenzione di fermarci! Siamo sponsor, ma ci riteniamo soprattutto amici e tifosi della squadra e della dirigenza zebrata.”

 

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.