Non è un’abilità emersa dopo la domesticazione

Anche i lupi, proprio come i cani, possono affezionarsi agli esseri umani: questa abilità, quindi, non sarebbe emersa dopo il processo di domesticazione avvenuto oltre 15mila anni fa, come ipotizzato, ma era già presente prima di quel momento.Lo afferma uno studio dell’Università svedese di Stoccolma pubblicato sulla rivista Ecology and Evolution: anche i lupi che hanno preso parte al test hanno manifestato attaccamento verso le persone che gli erano più familiari, mostrando inoltre un livello maggiore di stress quando si trovavano in compagnia di estranei.

I ricercatori, guidati da Christina Hansen Wheat, hanno allevato 10 cuccioli di lupo e 12 di cane dall’età di 10 giorni, sottoponendoli poi a vari test comportamentali, specificamente progettati per valutare i comportamenti di attaccamento affettivo nei canidi (la famiglia che comprende lupi e cani). Durante queste prove, i lupi di 23 settimane hanno spontaneamente mostrato di preferire le persone familiari agli estranei, proprio come hanno fatto i cani, mettendo in atto anche comportamenti che dimostravano il loro affetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *