75 giorni di carcere, era tra rivoltosi del 6 gennaio 2021

 

Jacob Anthony Chansley Angeli, lo “sciamano”di Capitol Hill è stato arrestato e incriminato per ingresso illegale e violento e condotta disordinata nei palazzi del Congresso ANSA/EPA

 

Uno dei rivoltosi che hanno preso d’assalto Capitol Hill il 6 gennaio 2021 e che indossava una felpa antisemita con la scritta ‘Camp Auschwitz’ sopra una maglietta a tema nazista è stato condannato a 75 giorni di carcere.

Lo ha deciso il giudice Carl Nichols.

Le fotografie del 57enne della Virginia Robert Keith Packer con la felpa sono diventate virali dopo l’attacco al Campidoglio, e quando gli agenti dell’Fbi gli hanno chiesto perché la indossasse, lui ha risposto: “Perché avevo freddo”.

La felpa raffigurava l’immagine di un teschio sopra le parole ‘Camp Auschwitz’, mentre sul retro c’era la scritta ‘Staff’ e la frase ‘il lavoro porta libertà’, una traduzione approssimativa delle parole che campeggiavano sopra il cancello d’ingresso del campo di concentramento di Auschwitz. Inoltre, Packer indossava anche una maglietta con scritto ‘SS’, in riferimento all’organizzazione paramilitare del partito nazista.

     

     

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Lascia una Replica

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.