Secondo appuntamento del 2022 della fortunata iniziativa voluta da La Toscanini e dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma: i giovani solisti del Dipartimento di Canto cantano con l’OERAT – Orchestra dell’Emilia-Romagna “Arturo Toscanini”, mercoledì 5 ottobre alle 20.30, nel Centro di Produzione Musicale “Arturo Toscanini”. Ingresso gratuito

Dopo il successo del primo appuntamento tenutosi il 29 luglio scorso, un nuovo concerto offerto gratuitamente al pubblico propone l’incontro tra OERAT – Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini e i giovani talenti del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. Mercoledì 5 ottobre alle 20.30, nel Centro di Produzione Musicale “Arturo Toscanini” (Parco della Musica | Viale Barilla, 27/A), saranno i giovani talenti del Dipartimento di Canto a esibirsi con l’OERAT. L’orchestra interpreterà inoltre i brani inediti di due allievi delle classi di composizione del Conservatorio. Come sempre si tratterà di un prezioso momento di incontro tra l’attività dell’Istituto di Alta Formazione Artistica Musicale parmigiano e il pubblico, cui viene offerta l’occasione di ascoltare celebri pagine operistiche interpretate con freschezza e professionalità da giovani musicisti, supportati dall’OERAT, formazione riconosciuta dallo Stato Italiano come Istituzione Concertistico-Orchestrale di rilevanza nazionale.

In scena Kiwada Ayaka, Ko Seonjin, Lee Ok Ju, Li Oksana, Park Jaebeom, Park Jeongseok, Seu Jiyoung, Ilaria Sicignano, Yan Shi, Yoon Juneyeon, Yoshida Kazuki che interpreteranno pagine tratte da alcune delle più celebri opere liriche: C. Gounod (“Roméo et Juliette”), G. Puccini (“La rondine”), V. Bellini (“I puritani”), G. Verdi (“Ernani”, “Il trovatore”, “Simon Boccanegra”), G. Rossini (“Il turco in Italia”), F. Cilea (“Adriana Lecouvreur”), W.A. Mozart (“Idomeneo”), G. Mahler (“Rückert Lieder”), G. Bizet (“Carmen”), G. Donizetti (“L’Elisir d’amore”). I due brani contemporanei selezionati saranno invece “Fiamma danzante” di Andrea Coruzzi e “Sursum corda” di Matteo Rubini. L’OERAT sarà diretta da Pietro Mazzetti e, tra le sue fila, suoneranno anche alcuni allievi del Conservatorio di Parma, che avranno così l’occasione di fare un’esperienza professionale a tutti gli effetti.

L’evento è organizzato da La Toscanini in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. L’ingresso al concerto è libero e gratuito fino a esaurimento posti. Per informazioni: www.conservatorio.pr.it.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *