IL SUONO SVELATO

Gian Francesco Malipiero: un protagonista del Novecento musicale

Martedì 29 novembre alle 18.00, nell’Auditorium del Carmine, una guida all’ascolto a cura di Carlo Lo Presti, docente del Conservatorio di Parma.

Ingresso libero.

PORTRAIT OF GIAN FRANCESCO MALIPIERO, ITALIAN COMPOSER (1882-1973). UNDATED PHOTO.

 

Al compositore italiano Gian Francesco Malipiero (1882 – 1973), esponente della cosiddetta “Generazione dell’Ottanta”, è dedicato il nuovo appuntamento della rassegna “Il Suono Svelato” organizzata dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma: martedì 29 novembre alle ore 18.00 nell’Auditorium del Carmine (Via Duse 1/a – Parma), sarà Carlo Lo Presti a condurre il pubblico in un incontro dal titolo “Gian Francesco Malipiero: un protagonista del Novecento musicale attraverso le liriche da camera”.

L’incontro si propone di illustrare la produzione di Gianfrancesco Malipiero nel cinquantenario della morte, presentando in particolare le liriche da camera composte nel periodo in cui insegnò al Conservatorio di Parma (1921-23). Queste verranno accostate ad altre liriche di un altro autore italiano coevo, Alfredo Casella. La guida all’ascolto è a cura di Carlo Lo Presti, docente di Storia della Musica del Conservatorio “Arrigo Boito”. Gli ascolti musicali dal vivo saranno a cura di alcuni allievi della Classe di Musica da Camera di Francesco Moi: Oksana Lee e Alessia Merepeza, soprani; Cristina Sanz Arnaiz, mezzosoprano; Sofja Gridjuško, Chun Ho Yan e Luca Leonetti, pianoforte.

La rassegna «Il Suono svelato» è inserita nell’Attività di formazione permanente del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, coordinata dal prof. Pierluigi Puglisi. Tutti gli incontri sono a ingresso libero e gratuito. Per maggiori informazioni: www.conservatorio.pr.it.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *