Per la XXVII edizione di “Scritture d’Acqua”, mercoledì 30 novembre alle 18.30 al Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma si terrà un incontro sul tema della relazione tra acqua ed educazione interculturale. Ingresso libero

Il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Viale San Martino 8 a Parma mercoledì 30 novembre alle 18.30 ospiterà un incontro dal titolo “Acqua: un ponte tra le culture”. L’appuntamento rientra nell’ambito della manifestazione “Scritture d’acqua” che, arrivata quest’anno alla XXVII edizione, attraverso l’acqua vuole affrontare una problematica urgente facendo sistema tra differenti ambiti e discipline, coinvolgendo soggetti pubblici e privati.

Nello specifico al museo parmigiano interverrà l’autore Aluisi Tosolini che dialogherà con Marco Dotti, direttore editoriale della casa editrice EMI, sul tema della relazione tra acqua ed educazione interculturale, assegnando il compito di mantenere aperta la pluralità dei percorsi alla scuola, nella consapevolezza che solo così è possibile costruire una società più giusta. Per questo i relatori rileggeranno il concetto di educazione a partire dall’acqua per arrivare a re-immaginare il pianeta. L’evento è a ingresso libero.

L’autore: Aluisi Tosolini

Filosofo, ha lavorato come docente e dirigente nella scuola superiore caratterizzandosi per un approccio attento alle dimensioni interculturali, digitali e dell’innovazione. In qualità di dirigente del Liceo Attilio Bertolucci è tra i fondatori, con Indire, del Movimento di innovazione didattica “avanguardie educative”
È stato condirettore delle riviste Missione Oggi e poi direttore di AlfaZeta.
Ha pubblicato molti articoli e saggi sui temi della globalizzazione, dello sviluppo umano e sostenibile, della solidarietà internazionale, della dimensione interculturale e della pace.
Tra le sue pubblicazioni: “Acqua e intercultura”, EMI, 2007

 

Per ulteriori informazioni: info@museocineseparma.org

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *