La vita sulla Terra esiste da miliardi di anni e la diversità è stata plasmata da estinzioni di massa e da evoluzioni continue. Molte specie animali hanno avuto una vita breve, il che rende ancora più difficile un conteggio preciso. Se poi pensate che ancora oggi scopriamo nuove specie con un ritmo incessante questo ci fa capire quanto sia arduo, se non impossibile, determinare il numero esatto di animali che sono mai esistiti sulla Terra. Ma c’è qualcuno che ha tentato di farlo: e per capire questo numero incredibilmente alto, dobbiamo scavare in profondità nella documentazione fossile e fare molti calcoli.

Utilizzando stime basate su dati fossili e su modelli di popolazione, diversi ricercatori si sono interrogati per cercare di approssimare il numero totale di specie animali che sono esistite. Alcune stime suggeriscono che potrebbero essere esistite da 5 a 100 miliardi di specie animali nel corso della storia della Terra, ma queste sono solo approssimazioni e potrebbero essere soggette a revisioni future. E quando si tratta di singoli animali mai vissuti sulla Terra? Il numero è incredibilmente gigantesco, il che dovrebbe far rabbrividire noi esseri umani che ci consideriamo i padroni del pianeta su cui viviamo. Ad oggi la Terra ospita 8 miliardi di esseri umani più circa 130 miliardi di altri mammiferi, fino a 428 miliardi di uccelli, 3,5 trilioni di pesci e circa 10 quintilioni di insetti (ovvero 1 con 18 zeri).

Come abbiamo detto, ci sono 8 miliardi di esseri umani sul pianeta e, sebbene sia un numero notevole, è solo una frazione del numero di esseri viventi che siano mai vissute e una fetta ancora più piccola del numero totale di animali mai esistiti. La stragrande maggioranza delle specie animali ormai sono estinte: di alcune sappiamo molto, di altre praticamente nulla. Secondo la lista rossa della Iucn, sono circa 2,16 milioni le specie animali conosciute al 2022. Tuttavia, fino al 20% di queste sono probabilmente “duplicati”, documentati da più scienziati. E supponendo che questa stima sia accurata, il numero reale di specie animali conosciute sarebbe pari a circa 1,7 milioni. E considerando che i ricercatori continuano a descrivere circa 14-18 mila nuove specie animali ogni anno, vuol dire che sinora abbiamo solo scalfito la superficie del numero di animali sul pianeta.

Camilo Mora, biogeografo dell’Università delle Hawaii, ha stimato il numero totale di specie eucariotiche sulla Terra e il suo conteggio finale ammontava a circa 8,7 milioni, di cui circa 7,7 milioni di animali. Di questi, circa la metà erano insetti, “il che è strabiliante”, ha commentato. “La diversità della vita è uno degli aspetti più sorprendenti del nostro pianeta, quindi sapere quante specie popolano la Terra è una delle domande fondamentali della scienza. Eppure la risposta a questa domanda rimane enigmatica, poiché gli sforzi per campionare la biodiversità mondiale fino ad oggi sono stati limitati e quindi hanno precluso una quantificazione diretta della ricchezza globale delle specie, e perché le stime indirette si basano su ipotesi che si sono rivelate altamente controverse”.

La vita è apparsa sulla Terra 3,7 miliardi di anni fa. Quei primi organismi erano cellule molto semplici e sono dovuti passare altri 1,4 miliardi di anni prima che comparisse la vita multicellulare. Probabilmente gli animali si sono evoluti in tempi ancora più recenti, circa 800 milioni di anni fa. Alcuni di questi primi animali sono conservati nella documentazione fossile, ma la stragrande maggioranza non lo è. Questo perché la fossilizzazione avviene solo in condizioni molto specifiche le specie e tutti gli animali con corpi molli, ad esempio, raramente si conservano. A oggi la stima è che il 99,9% delle specie che siano mai vissute sono estinte e supponendo che questa approssimazione sia corretta, dovremmo semplicemente moltiplicare quei 7,7 milioni calcolati da Mora per quel fattore, il che porta il numero totale di specie animali a circa 770 milioni. Ma secondo lo stesso ricercatore questo numero è molto lontano dalla realtà.

(Fonte: Lastampa.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *