È stato inaugurato oggi a Parma il primo parcheggio dedicato alla micromobilità in sharing presso una stazione ferroviaria. Questo parcheggio, dotato di monopattini e biciclette elettriche, si configura come un innovativo hub di mobilità intermodale creato allo scopo di favorire un uso combinato di mezzi leggeri e treni. Questo nuovo punto è frutto della collaborazione fra il Comune di Parma, Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), Infomobility e Tier Mobility e, a fronte di un periodo di sperimentazione, verrà utilizzato come best practice per l’implementazione in altre stazioni italiane.

L’avvio del progetto è avvenuto grazie ad un confronto tra RFI e Tier Mobility, in cui sono sorte le esigenze di riorganizzare il parcheggio dei veicoli leggeri in sharing intorno alle stazioni ferroviarie e di incentivare l’intermodalità. Il Comune di Parma e Infomobility, allo stesso tempo, stavano definendo strategie per ottimizzare la sosta dei mezzi in condivisione e promuovere la mobilità sostenibile.

Tier Mobility ha così analizzato i dati per individuare le zone vicino alla stazione di Parma dove gli utenti spesso terminano il viaggio con monopattini e biciclette condivise, prima di prendere il treno. Dopo un confronto con RFI, Infomobility e il Comune di Parma, è stato scelto il punto migliore per creare l’area parcheggio e sono state installate le grafiche per gli utenti che parcheggiano nella zona. Gli utenti dei servizi di monopattini e biciclette elettriche in sharing che decideranno di parcheggiare il mezzo nel punto parcheggio della stazione, riceveranno in cambio un buono sconto sulla corsa successiva.

“Siamo molto soddisfatti del risultato di questa collaborazione. Quello che vogliamo è incentivare la mobilità condivisa, un modo di spostarsi pulito e rispettoso dell’ambiente, ma allo stesso tempo ci muoviamo perché diventi sempre più decorosa e rispettosa degli spazi pubblici. Questo è solo un primo passo – spiega Gianluca Borghi Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Energetica ed alla Mobilità del Comune di Parma – verso maggiore regolamentazione della sosta dei veicoli condivisi, nei prossimi mesi infatti realizzeremo, grazie a finanziamenti ministeriali, altri parcheggi in tutta la città con la stessa funzione”.

(Fonte: Comune.parma.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *