Il progetto rientra nel più ampio quadro delle misure messe in atto dall’Amministrazione, incluse nel Piano di Valorizzazione Commerciale del Centro Storico.

Il restyling del borgo, infatti, fa parte delle azioni introdotte dall’Amministrazione per la valorizzazione urbana e la rivitalizzazione del tessuto economico cittadino, con particolare riferimento al centro storico ed alle riconnessioni dei principali percorsi commerciali.

“I lavori per valorizzare Borgo Antini rappresentano un passo significativo per il rilancio del nostro centro storico. Con gli investimenti stanziati dal Comune, stiamo creando non solo un ambiente più accogliente per i visitatori, ma anche opportunità concrete per i nostri commercianti. Questo progetto riflette il nostro impegno a collaborare attivamente con le associazioni del settore e la comunità locale per promuovere uno sviluppo sostenibile e inclusivo della nostra città” commenta Chiara Vernizzi, Assessora con deleghe alla Pianificazione per il Commercio ed Attività Economiche.

Il progetto prevede la realizzazione di una nuova struttura leggera per creare una “Galleria Verde” di avvicinamento al fronte commerciale esistente con un nuovo sistema di illuminazione e di pavimentazione. Il riassetto estetico della via sarà contraddistinto da un pergolato filtrante e naturale, uno spazio verde modulare, senza barriere architettoniche che espande la superficie commerciale di ogni negozio verso la strada, valorizzando l’intero borgo e generando uno spazio urbano di aggregazione sociale.

Il progetto vede la sinergia del Comune con le associazioni del commercio del territorio. Nasce, infatti, dal coinvolgimento degli operatori economici e della cittadinanza e rientra nel più ampio progetto di valorizzazione urbana del tessuto economico cittadino.

A questo proposito il Comune ha raccolto la disponibilità dell’associazione dei negozianti presenti lungo la via e di quella di categoria di Confesercenti Parma. Saranno i commercianti stessi a farsi carico della manutenzione ordinaria del verde e delle innovazioni previste nel progetto di riqualificazione del borgo.

(Fonte: Comune.parma.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *