Ciliegine è il festival itinerante di letteratura per l’infanzia che dal 24 al 26 maggio 2024 si svolgerà in vari luoghi di natura urbana della città: i giardini delle biblioteche, i parchi di quartiere, i boschetti urbani, in angoli nascosti del tessuto cittadino in cui la natura ha trovato il modo di crescere e prosperare.

Ciliegine Festival è stato presentato questa mattina, in una conferenza stampa in Municipio, da Caterina Bonetti, Assessora ai Servizi Educativi e Sistema Bibliotecario Comune di Parma, Michele Corsello, Responsabile Struttura Operativa Sistema Bibliotecario del Comune di Parma e Manuela Capece, Direttrice Artistica compagnia rodisio.

Tre giorni dedicati a presentazioni di libri, letture, laboratori, installazioni, circoli di lettura per bambini e adulti, che coinvolgeranno i cittadini in diversi quartieri della città, negli spazi all’aperto delle Biblioteche di Alice, Pavese, Malerba, al Parco Bizzozero/Legambiente, Picasso Food Forest, Bosco Spaggiari e all’Agricola Bergamina.

Il titolo del festival è “Ciliegine” perché, come afferma la saggezza popolare, “una tira l’altra”, e in questo stretto legame, si creano connessioni e sinergie per un progetto rivolto alla comunità, in cui si vuole far dialogare l’infanzia e la natura, attraverso la lettura e partendo dalla relazione profonda tra individui, luoghi e libri.

Il festival è stato preceduto dai laboratori di Ciliegine LAB, un percorso esperienziale di avvicinamento alla poetica del Festival che si è tenuto in alcune scuole di Parma e provincia nel corso dell’anno scolastico.

Ciliegine Festival è un progetto a cura di compagnia rodisio, realizzato con il contributo di Fondazione Cariparma, nell’ambito del Bando “Leggere crea indipendenza”, con il patrocinio del Comune di Parma, in collaborazione con il Sistema Bibliotecario del Comune di Parma, con il sostegno di Il Giardino di Alessio Bazzini ed Equa, con la collaborazione di Bosco Spaggiari, Legambiente Parma, Picasso Food Forest, Agricola Bergamina e Mondadori Bookstore Ghiaia.

Le dichiarazioni
“Sono molto contenta della sinergia che si è creata tra le Biblioteche del Comune di Parma e il Festival Ciliegine – ha commentato l’Assessora Bonetti – sia per la qualità dell’offerta sia perché la presenza delle biblioteche in tutti i quartieri permetterà di portare capillarmente letture, laboratori e iniziative in tanti spazi urbani e nei parchi della città, concretizzando il concetto di cultura diffusa”.

“Ciliegine è un progetto di comunità, fortemente voluto, che nasce dal desiderio di creare sinergie, vicinanza e condivisione. Un luogo in cui far dialogare l’infanzia e la natura tramite la lettura, partendo ancora una volta dalla relazione profonda tra individui, luoghi e libri. L’infanzia è come un giardino da scoprire e coltivare con cura, in ascolto delle piccole cose del mondo. Natura ed infanzia sono profondamente legate, entrambe possiedono bellezza e libertà, entrambe sono selvatiche e misteriose, mutevoli, bizzarre e fantasiose”, afferma Manuela Capece, direttrice artistica della compagnia rodisio, ideatrice e promotrice del Festival.

Il programma del festival è ricco, interessante e articolato; tutti gli eventi sono gratuiti ed è richiesta la prenotazione, scrivendo un’email all’indirizzo cilieginefestival@gmail.com oppure mandando un messaggio whatsapp al numero + 39 349 8638140.

Tra le molte iniziative che compongono il programma, “Le Tane”, piccole biblioteche en plein air, posizionate nei giorni del Festival alle Biblioteche di Alice, Pavese, Malerba e al Parco Bizzozero, installazioni morbide e accoglienti, aperte a tutti, dove sarà possibile dedicarsi un tempo prezioso di lettura.

Nella sezione Ciliegine Special Guest avranno luogo le presentazioni di libri per l’infanzia legati al tema della natura: incontri speciali, pensati in forma di laboratorio, aperti a bambini e adulti insieme.

Al Parco Bizzozero/Legambiente saranno presenti alcune tra le più importanti autrici/illustratrici italiane: Marina Girardi, Veronica Truttero e Noemi Vola. All’Agricola Bergamina il Teatro delle Ariette presenterà il laboratorio teatrale “Una pizza”, condotto da Paola Berselli e Stefano Pasquini, attori contadini che hanno portato in tutto il mondo il loro “teatro da mangiare”.

Al Bosco Spaggiari e alla Tana della Biblioteca di Alice si svolgerà la “Trilogia del Bosco”, passeggiate in cuffia con tre fiabe archetipiche (Pollicino, L’Ossicino Magico, Cappuccetto Rosso), per attraversare il bosco come simbolo di crescita. Un progetto a cura della compagnia rodisio, con Davide Doro, Clelia Cicero e Francesca Tisano.

Nella sezione Ortino avranno luogo le conversazioni e i laboratori esperienziali per parlare dei segreti più profondi del misterioso mondo vegetale e animale, con Donatella Bontempi, educatrice di Parma Sostenibile, che terrà un laboratorio di biodiversità, e gli agronomi Massimo Donati, che interverrà sulla piccola guida del suolo, e Mauro Carboni che parlerà dell’intelligenza delle piante.

Il programma presenta anche “A Book/L’isola immaginaria delle galline sentimentali”, atelier di illustrazione a cura di Roberta Ferretti, Totem/Tarot Animaux, narrazione e tarocchi a cura di Claudia Nizzoli, il Totem/Erbario a cura di Alessia Feraciti, il Sillabario Kids e Adulti a cura di Elisa Zaninotto, circoli di lettura e scrittura creativa pensati per bambini e per adulti, Sillabario Botanico con ospiti speciali che racconteranno le loro esperienze: Sonia Tabai, scrittrice e alchimista, Luisa Supino e Alessandra Brunoni della Mantua Farm School, scuola esperienziale per adolescenti con sede a Corte Maddalena (Mantova). A conclusione dei tre giorni “Lucciola Lucciola”, pic-nic di fine alla Biblioteca di Alice: ognuno potrà portare qualcosa per festeggiare insieme.

Ad un anno dalla sua scomparsa, Ciliegine Festival, in tutte le sue Tane, dedicherà un omaggio a Giancarlo Ilari, indimenticabile interprete teatrale e voce della città di Parma, attraverso una piccola mostra fotografica da tasca, “Il Giardino del Lallo”, viaggio intimo in una parte della sua straordinaria produzione fotografica, con attenzione particolare alle tracce di infanzia, natura, radici, umanità.

“Life on Mars” è una piccola redazione itinerante, un gruppo di adolescenti che accompagneranno il Festival con il loro sguardo ed il loro racconto. L’iniziativa nasce, dopo due anni di formazione, dal gruppo teatrale This is me; è un progetto della compagnia rodisio, in collaborazione con il Settore Sociale ed il Centro per le Famiglie del Comune di Parma.

Info e prenotazioni
Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione.

Whatsapp: + 39 349 8638140

Email: cilieginefestival@gmail.com

In caso di maltempo le variazioni di logistica saranno comunicate in tempo reale sui social del Festival.

FB @Ciliegine – IG @cilieginefestival

I Luoghi di Ciliegine Festival:

  • Biblioteca di Alice – Serre Novecento del Parco Ducale
  • Biblioteca Pavese – Via I.Newton 8/a
  • Biblioteca Malerba – Via Mafalda di Savoia 15/a
  • Parco Bizzozero/Legambiente – Via A.Bizzozero 19
  • Bosco Spaggiari – Str. Quingenti 20 (San Prospero)
  • Picasso Food Forest – Str. G.Marconi
  • Agricola Bergamina – Str. Montanara 337

(Fonte: Comune.parma.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *