Tra musei, concerti e spettacoli il Parco del Delta
offre una ricca esperienza culturale
https://deltadelpo.eu/it/47-arte-e-cultura

Borghi storici, musei archeologici e esposizioni diarte contemporanea, chiese medioevali e luoghi dove riscoprire e vivere le antiche tradizioni di valle. Il Delta del Po offre una ricca esperienza culturale e tanti e diversi itinerari per scoprire e visitare un territorio ricco di arte e cultura dove si respira la storia, la vita e la memoria del passato.

Il Parco del Delta, oltre a custodire ambienti naturalistici di straordinario fascino, offrebellezze artistiche e architettoniche di grande pregio, che raccontano le storie e le avventure del passato di uomini e genti che nei secoli hanno vissuto e attraversato questi luoghi. Da Mesola a Comacchio, da Ravenna a Cervia, dalla costa all’entroterra avrete, quindi, solo limbarazzo della scelta.

Assolutamente da non perdere è limponente e maestosa Abbazia di Pomposa, capolavoro dell’arte romanica a pochi chilometri dal comune di Codigoro. Risale al IX secolo ed è indubbiamente una delle più importanti di tutto il nord Italia grazie ai suoi tesori di arte e di storia ed al fatto di essere divenuta nel tempo un fiorente e famoso centro monastico, la cui fortuna si legò soprattutto alla figura dell’abate San Guido. Un contesto ideale da visitare al tramonto, partecipando alle suggestive camminate notturne accompagnati da voci e musiche che rievocano personaggi e canti danteschi. In questo palcoscenico suggestivo caratterizzato da magici giochi e di luci ed ombre, potrete inoltre stuzzicare il vostro palato con una gustosa degustazione di vini e prodotti del territorio.

Su Comacchio e Ravenna si potrebbero scrivere intere pagine ma, al di là della visita ai capolavori di arte e cultura di queste due splendide città, vi suggeriamo alcune originali esperienze da mettere in agenda. Nella capitale bizantina potrete cimentarvi nellarte musiva seguendo i varipercorsi guidati proposti settimanalmente con unavisita ad una delle tante botteghe del centro storico, dove le tecniche tradizionali si fondono con progetti e idee contemporanee. La Salina di Comacchio, paesaggio incantato che al calar del sole si tinge magicamente di rosa, sarà il palcoscenico di una serie di imperdibili concerti al tramonto: accompagnati da esperte guide entrerete in un angolo di silenzio e tranquillità dove le note della musica saranno gli unici rumori percepibili, avvolti dallarmonia di un contesto di straordinario valore ambientale.

Musica e teatro saranno protagoniste anche di una rassegna che accompagnerà i mesi estivi nelle Vallette di Ostellato. Sul territorio, inoltre, si incontrano anche diverse Delizie Estensi, ossia le residenze dei Duchi d’Este nel Delta del Po che, oltre a configurarsi come dimore per lo svago, svolsero funzione di sedi decentrate del governo ed ebbero un ruolo strategico nella bonifica del territorio. Tra le più belle il Verginese, nei pressi di Portomaggiore che, originariamente casale di campagna, fu trasformato in residenza ducale nel primo Cinquecento da Alfonso I d’Este. La Delizia offre per lestata un interessante programma di mostre di arte contemporanea che affiancheranno le due mostre permanenti: “Mors Inmatura”, esposizione di reperti archeologici di epoca romana provenienti da una piccola necropoli a pochi passi dalla Delizia e un’esposizione di opere dedicata alla civiltà contadina.

Tutte le escursioni e gli eventi in programmadurante i mesi estivi sono consultabili sul nuovo portale deltadelpo.eu.

 

Il portale è stato realizzato in sinergia con Destinazione Romagna e con gli operatori turistici del territorio dellarea del Delta del Po grazie al progetto a Regia diretta del GAL 19.2.02.14B DESTINAZIONE TURISTICA DELTA DEL PO finanziato attraverso il Programma di Sviluppo Rurale Regione Emilia-Romagna 2014-2020 – Misura 19 – Sostegno allo Sviluppo locale Leader.

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: