Daniela Molinari, l’infermiera di origini comasche che cercava la madre biologica che l’aveva abbandonata alla nascita con l’obiettivo di tracciare il dna e consentirle di affrontare una cura sperimentale contro il cancro, partirà per Houston alla fine dell’estate.

Negli Usa la donna, che ha trovato la mamma biologica e ha potuto tracciare il dna, come riporta la Provincia di Como, sarà finalmente sottoposta ad una terapia sperimentale che potrebbe salvarle la vita.

“L’incertezza sulla situazione sanitaria internazionale mi preoccupa, mi chiedo cosa succederà ai collegamenti aerei nei prossimi mesi. – ha spiegato Daniela al quotidiano – Mi spaventa la prospettiva di dover forse partire da sola, senza mio marito, e delle incognite che potrei dovermi trovare ad affrontare senza il suo sostegno”. Intanto prosegue la raccolta fondi per aiutare Daniela a sostenere le spese ingenti che dovrà affrontare per recarsi negli Usa.

La storia di Daniela Molinari

Nata nel ’73, Daniela era stata lasciata alle suore dell’orfanotrofio di Rebbio a Como, e in seguito, quando aveva due anni, una famiglia milanese l’aveva adottata. Con un lavoro come psicologa in una comunità di disabili del Milanese e due figlie, la donna si è messa alla ricerca della madre biologica una volta scoperto che era malata di tumore, per effettuare la mappatura genetica necessaria a iniziare la cura sperimentale. La donna ha più volte ribadito che la sua richiesta non era di conoscere la madre né di chiederle alcunché, a meno che lei non lo volesse, ma soltanto di ricevere quel semplice aiuto che le ha dato una speranza di vita. Davanti all’iniziale rifiuto della madre, che oggi ha un’altra famiglia, la 47enne era rimasta basita descrivendo la risposta della donna, oggi settantenne, come “una sentenza di morte” e sperando in un suo ripensamento. Che poi è effettivamente arrivato dandole una speranza di guarigione.

 

fonte Ansa
 

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: