Collaborazione tra startup Hypermeteo e il gruppo Gpi

(ANSA) – TRENTO – Qual è la correlazione tra il tempo atmosferico, l’inquinamento ambientale e l’insorgere di patologie respiratorie in una determinata popolazione nel corso degli anni? Per rispondere a questa domanda la startup Hypermeteo, insediatasi di recente in Progetto Manifattura, l’hub green di Trentino Sviluppo a Rovereto – in Trentino – e il gruppo Gpi, hanno unito le forze in un innovativo progetto pilota, sperimentato in Valle d’Aosta e presentato alla recente edizione del Festival dell’Economia di Trento.

Dal punto di vista operativo, Hypermeteo ha ricostruito i dati meteorologici storici della regione negli ultimi vent’anni e li ha confrontati con i dati ambientali – come i livelli di Pm10, ozono e monossidi – corrispondenti allo stesso lasso di tempo.

A questo punto – si legge in una nota – è stato individuato un algoritmo e sviluppato il dataset con cui Gpi potrà individuare le correlazioni tra meteo, ambiente e incidenza, frequenza e sviluppo di malattie respiratorie nella popolazione della regione negli ultimi cinque anni.

In questo modo, e come obiettivo finale, sarà anche possibile dar vita a un modello predittivo, solido e innovativo, a supporto dei sistemi sanitari territoriali. Dopo questo progetto pilota, l’obiettivo è quello di estendere l’analisi in altre regioni (tra cui anche il Trentino) e, infine, a livello nazionale.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.