Nel 2022, la produzione di vino in commercio nell’UE ammontava a 16,1 miliardi di litri. I tre principali produttori di vino rappresentavano l’83% della produzione dell’UE. Italia e Spagna hanno contribuito ciascuna con quasi 5 miliardi di litri, rappresentando insieme il 62% della produzione totale venduta nell’UE, mentre la Francia ha prodotto 3,4 miliardi di litri, il 20%. Altri produttori che superano l’1% del totale dell’UE sono la Germania (4%), il Portogallo (sopra il 2%) e l’Ungheria (sotto il 2%).

Nel 2022, i membri dell’UE hanno esportato 7,2 miliardi di litri di vino. Quasi la metà (3,2 miliardi di litri, 44%) è stata esportata verso Paesi extra UE (extra-UE). La maggior parte del vino è stato esportato nel Regno Unito (0,7 miliardi di litri, 23% delle esportazioni extra-UE), seguito da Stati Uniti (0,7 miliardi di litri, 22%), Russia (0,3 miliardi di litri, 9%) e Canada (0,20 miliardi di litri, 6%).

L’Italia è stato di gran lunga il principale esportatore di vino, con esportazioni di 2,2 miliardi di litri nel 2022, che rappresentano il 30% delle esportazioni di vino dei membri dell’UE. Seguono Spagna (2,1 miliardi di litri, 29%) e Francia (1,4 miliardi di litri, 19%).

(Fonte: Idealista.it)

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *