Lo schifo dei politici è dello stato, e questo su tutto, ma anche su molto altro, e a pagare è sempre il comune cittadino. Come quando uno sconosciuto entra in casa tua e te la occupa, e lo stato non fa nulla per cacciare l’occupante. Ma vi sembra un paese normale questo? In un paese normale, nel momento stesso in cui in una casa di proprietà di tizio c’è un occupante abusivo, lo stato deve immediatamente cacciarlo, senza il minimo indugio e restituire immediatamente la casa al legittimo proprietario; deve cacciare l’occupante per almeno tre anni nelle patrie galere, e farlo lavorare per ripagare chi ha subito l’occupazione.

Ma in Italia non è per niente così, bisogna cominciare un lunghissimo iter burocratico e giudiziario che andrà avanti per anni fino allo sfinimento; voi cosa ne pensate? Certo, se la gente si ribellasse veramente e si facesse giustizia da sola (come dice la Bibbia… “Occhio per occhio, dente per dente”), ecco che tutto si risolverebbe molto velocemente, d’altronde cosa fanno gli occupanti? s’impossessano di un bene non loro e lo occupano ad libitum, con il beneplacido dello stato. Mi sembra una vera schifezza questa cosa.

Un po’ come i ladri che ti entrano in casa, ti rubano tutto, ti mettono la vita sotto sopra e se ne fottono della legge, tanto male che vada dopo qualche giorno sono di nuovo fuori o addirittura non vanno neanche in galera, e il giorno dopo sono in un altra casa a fare la stessa cosa. Uno stato che vuole difendere la proprietà privata, sulla quale il cittadino onesto paga le tasse, deve mettere delle leggi adeguate per proteggere i beni sui quali riscuote le tasse, altrimenti che stato è? Uno stato deve fare delle leggi adeguate e distinte contro chi ruba in un’abitazione e dare la giusta detenzione a chi fa della sua professione l’occupante o il ladro.

E anche per le borseggiatrici di professione… se beccate a rubare minimo 3 anni di carcere duro e di lavoro per la comunità. Forse solo così si riuscirebbe a malapena a ridurre un po’ di delinquenza, ma solamente un po’. Se fosse per me, chi commette un reato dovrebbe essere condannato a risarcire la comunità e lo stato lavorando duramente per tutto il tempo e con un inasprimento della pena almeno dieci volte superiore a quella che vige adesso (che è ridicola). Poveri noi, siamo alla mercé di chi delinque senza scampo, ma se si andrà avanti di questo passo qualcosa di molto brutto presto succederà, e i cittadini si faranno giustizia da soli.

Marcello Valentino

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *