Cosa sta succedendo alla sanità pubblica in Italia? Avete provato a prenotare una visita dermatologica? No? buon per voi, sono mesi che mi dicono che non c’è posto, ma vi rendete conto? Da mesi. I dermatologi del servizio pubblico sono tutti morti o in convalescenza, oppure in vacanza premio. E voi come siete messi con le altre patologie? Ad esempio con gli esami del sangue? E come mai non si fanno più tamponi? Per il COVID o per gli anticorpi? A Parma c’è solo un posto dove li fanno ancora e solo a pagamento. “Annamo bene…”, direbbe qualcuno, ma dove annamo? “ma va’ a mori’ ammazzato”.

Adesso lo stato ha deciso di vendere un po’ di azioni degli asset che detengono le Poste, l’Enel, la banca Monte dei Paschi di Siena (eccetera, eccetera) per incassare qualche miliardo di Euro, ma dove cazzo metterà tutti ‘sti miliardi? Direte voi… serviranno per abbassare il debito pubblico… ma quando mai… e poi con già tutte le tasse che incassa, che sono tantissime, che bisogno c’è di vendere asset che rendono e che fanno dividendi? vuoi vedere che devono fare qualche favore a qualcuno? Non sarà mica un’altra storia come coi Benetton? Dai governi c’è da aspettarsi di tutto e anche quelli che ci sono adesso non sono da meno. Come si chiama il governo di oggi? governo Meloni? Mi sembra tanto che assomigli al governo Prodi. Ma agli italiani frega qualcosa di quello che stanno combinando? A furia che non frega niente a nessuno ci troviamo dove ci troviamo, un debito pubblico astronomico che prima o poi dovremo onorare, ma intanto questi continuano a magna’ come hanno fatto quelli di prima e quelli di prima ancora e così via.

Treni che non passano nelle gallerie, banchi a rotelle, milioni di mascherine buttate, sanita allo sfascio, e noi che dormiamo… intanto gli agricoltori sembra che si stiano svegliando e speriamo bene… Una tonnellata di pomodori si vende a 100,00 Euro, 500 grammi di passata a 1,50 Euro: c’è qualcosa che non va. Ma si sa, bisogna finanziare la guerra, e poi siamo o non siamo la nazione con più politici al mondo e con gli stipendi più alti in assoluto, tra vitalizi e prebende varie? Insomma, se siamo allo sfascio un motivo ci sarà, o no? Ma per gli attuali inquilini al governo va tutto bene… piove, governo ladro! E poi quanti partiti politici ci sono in Italia? E ancora: a Parma c’erano sì e no sei supermercati, oggi come minimo ce ne sono cinquanta, secondo voi come mai così tanti, non è che quello che vendono ce lo fanno pagare un’esagerazione?

Andiamo nei negozi di quartiere, che lì si risparmia! io lo faccio e vi posso garantire che i prezzi sono molto più bassi, e questi comprano quotidianamente al mercato, figuriamoci la grande distribuzione che compra all’ingrosso e fa lei il prezzo. Meditate, gente, meditate. Buon anno e buona spesa nei negozi sotto casa.

Marcello Valentino

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *