Con lo slogan “I veri amici si vedono nel momento del bisogno – Lui non può pulire fallo tu.” si torna a parlare degli amici a quattro zampe dalla nuova campagna di sensibilizzazione verso i cittadini proprietari di cani promossa dal Comune di Parma – Settore Benessere Animale. Per una convivenza civile e per sottolineare il necessario rispetto di leggi e regole l’Amministrazione Comunale ha infatti avviato un’iniziativa di affissioni pubbliche e di messaggi sociale per sensibilizzare verso rispetto del decoro urbano ed igiene pubblica allo scopo di sollecitare i proprietari di cani a raccogliere le deiezioni dei propri animali.

In area urbana i cani vanno condotti al guinzaglio e i proprietari devono avere con sè i sacchetti per le deiezioni e raccoglierle all’occorrenza. Bellezza e pulizia di Parma devono andare d’accordo con la scelta di adottare un animale e di farlo abitare in città.

L’igiene e la cura dell’ambiente pubblico sono una responsabilità di tutti. Le deiezioni canine non raccolte correttamente possono essere fastidiose, antiestetiche e rappresentare un potenziale rischio per la salute pubblica, oltre che riflettere negativamente sul corretto rapporto di convivenza tra chi possiede un cane e chi invece non ce l’ha.

La Campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono delle deiezioni canine sul territorio comunale è stata voluta e promossa dall’ufficio tutela della Vita degli Animali sotto la guida del Vicesindaco Lorenzo Lavagetto, affiancato dalla Dirigente del Settore Donatella Signifredi ” La nostra Amministrazione ha voluto lanciare un messaggio positivo e costruttivo che non intende urtare la sensibilità di nessuno, solo invitare alla buona educazione. – Commenta il Vice Sindaco Lavagetto – Infatti la campagna vuole ricordare ai proprietari di cani tre semplici regole: portare con sé i sacchetti, portare una bottiglietta d’acqua per pulire , ricordarsi di raccogliere sempre le deiezioni del proprio animale. Questa campagna ribadisce l’impegno che l’amministrazione mette nel gestire tale situazione e sottolinea la volontà di invitare tutti i cittadini ad un corretto comportamento nel nome del rispetto reciproco e di una corretta convivenza. In pratica tanto rispetto e tanto affetto per i nostri amici a quattro zampe, ed altrettanto verso la nostra città.”

“Vorrei ricordare – sottolinea ancora Donatella Signifredi – che anche nei parchi cittadini i cani devono essere sempre tenuti al guinzaglio, è prevista infatti una sanzione fino a 240 euro, ad eccezione delle aree appositamente recintate e dedicate allo sgambamento e che anche nelle aree verdi, vanno raccolte le deiezioni dei nostri animali. Inoltre vorrei sottolineare che avere con sé un sacchetto per pulire i bisogni del proprio animale non è un optional, ma un obbligo di legge e per chi viene colto sul fatto ed è sprovvisto dei sacchetti, sono previste sanzioni fino a 240 euro.”

(Fonte: Comune.parma.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *