Per promuovere nei giovani la cultura dei legami con il mondo naturale, è in programma un ciclo di tre eventi: giovedì 29 febbraio e giovedì 7 e 21 marzo. “Connessioni naturali. Esperienze e prospettive per l’educazione in natura” è il titolo dei tre incontri gratuiti aperti al pubblico in programma alla Biblioteca Pavese da febbraio a marzo.

Si inizia giovedì 29, alle 17.30, con Stefano Sturloni, naturalista, divulgatore, già atelierista dell’Istituzione Scuole e Nidi del Comune di Reggio Emilia con la presentazione del libro: “Lasciate che vi parli di foglie. Educatori e bambini alla scoperta di un mondo insospettabile”.

Secondo incontro giovedì 7 marzo, alle 17,30, con Maja Antonietti, pedagogista, docente di didattica e pedagogia speciale, Università di Parma. Titolo dell’incontro: “Accompagnare sostare esplorare: darsi tempo per gli incontri in natura”.

Ultimo appuntamento, sempre alle 17.30, giovedì 21 marzo, con Marco Deriu, sociologo, docente di comunicazione ambientale all’Università di Parma. Tratterà di: “Perdere ritrovare il mondo. La ricerca della natura delle nuove generazioni dentro e fuori dagli she(r)mi.

L’iniziativa è promossa dalla Biblioteca Cesare Pavese e la Società Parmense di Scienze Naturali, con la supervisione scientifica di Franca Zanichelli. Gli incontri saranno l’occasione per sondare nuove esperienze e strategie educative, affrontare problemi e prospettive dalla prima infanzia alla giovinezza. Si tratta di una proposta particolarmente indicata per insegnanti (dai Nidi alle Scuole superiori), educatori, genitori, nonni, nonché tutti gli interessati alla cultura ed al mondo naturale. Sarà possibile richiedere l’attestato di partecipazione. Per info: 0521-218174-1 / pavese@comune.parma.it.

(Fonte: Comune.parma.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *