Secondo quanto si legge sul sito dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’ultima scossa di terremoto registrata è avvenuta ancora una volta in provincia di Parma, una zona che sta continuando a tremare nelle ultime settimane. Il sisma, localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma, è stato registrato la scorsa notte, alle ore 2:21 fra martedì 27 e mercoledì 28 febbraio 2024, ed ha avuto una magnitudo di 2,6 gradi sulla scala Richter.

La scossa è stata individuata di preciso a sei chilometri a nord ovest di Langhirano, in provincia di Parma, e precisamente in una zona con coordinate geografiche pari a 44.6440 gradi di latitudine, 10.2020 di longitudine, e una profondità di 18 chilometri sotto il livello del mare. Nel raggio di 20 chilometri sono stati individuati i comuni di Felino, Calestano, Lesignano de’ Bagni, Sala Baganza e Fornovo di Taro, tutte località del parmense, e proprio Parma è risultata essere la città più vicina all’epicentro, distante 20 chilometri, con Reggio Emilia a 35, quindi Carpi e Cremona a 56, e Modena a 57.

(Fonte: Ilsussidiario.net)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *