L’iniziativa ha visto il coinvolgimento di Comune, ANAS, Provincia, Iren Ambiente Parma srl, associazioni e privati cittadini. Particolare importanza hanno avuto infatti gli interventi volontari, svolti tramite la sottoscrizione del “Patto di Collaborazione” che porta il nome sempre del progetto Pulizie di Primavera. L’operazione ecologica, estesa per un raggio di circa 40 km, ha visto la rimozione di circa 2 tonnellate di rifiuti.

Le vie interessate dall’iniziativa sono state: strada del Cornocchio; parcheggio Parma Retail; via Venezia; rotatoria tangenziale via Burla e pista ciclabile via Mantova; strada Benedetta; via Carlo Nascia; strada Ugozzolo; via Liani; via Emilia Ovest; strada del Traghetto; via dei Mercati/Emilia ovest – via Cremonese (loc. Fognano); ciclabile via Doberdò; via Spezia – SS62; strada Martiri della Liberazione; via Roncoroni; via Edison Volta; strada S. Margherita; via Moletolo; via delle Esposizioni; strada Mezzo Moletolo, strada S. Margherita, via Moletolo, via delle Esposizioni, via Edison Volta, strada Parma Rotta, strada Traversante Pedrignano, via Battaglia di San Pietro, via Rizzi.

“L’importanza di questo progetto – ha sottolineato l’Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Energetica e alla Mobilità Gianluca Borghi – è nella sua trasversalità. Vi è il coinvolgimento non solo delle Pubbliche Amministrazioni ma anche dei singoli cittadini, con la loro funzione di presidio e controllo sociale delle aree pubbliche. Non va poi trascurato anche l’importante effetto di sicurezza idraulica e sulla viabilità generato dalla rimozione di questi rifiuti, che potrebbero altrimenti comportare intasamento di attraversamenti lungo i corsi d’acqua”.

Tutte le iniziative che hanno preso vita all’interno di questo progetto vanno a integrarsi e ad aggiungersi agli interventi di pulizia ordinaria eseguiti regolarmente da Iren Ambiente.

(Fonte: Comune.parma.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *