Abbiamo poco tempo per impedire che succeda una catastrofe, molto poco tempo. Però, a guardare i protagonisti, non vedo nulla di buono all’orizzonte. In Russia abbiamo Putin, un assassino guerrafondaio senza alcun rispetto per la vita umana, con il suo unico obbiettivo: uccidere. In Europa un’accozzaglia di incapaci dediti solo ai loro interessi personali e ad ubbidire ai loro padroni ben visibili ma che nessuno vede. In America un altro pazzo criminale incapace che nessuno sbatte in galera e che corre addirittura per la Casa Bianca rimbambendo una parte di americani più disonesti e porci di lui; questi andranno a votare per un essere che mentre sua moglie era incinta di suo figlio andava a letto con una pornostar e che è stato condannato a tutti i trentaquattro capi di accusa, oltre che evasore fiscale, ladro e traditore della patria per aver trattenuto documenti riservati nella sua residenza privata. Insomma, un’America sulla quale, se venisse rieletto, certamente non si potrà più contare. Un’America piena di porci pervertiti cosa potrà mai fare per il resto del Mondo?

In tutto questo la Cina sta a guardare, e come un vecchio saggio aspetta il passaggio del suo cadavere per poter spadroneggiare sul mondo. Cercasi uomini e donne che non vogliono che accada tutto questo sfacelo, uomini e donne come ce ne sono stati e come ce ne sono: noi, persone di strada animate dal senso del dovere, dal rispetto verso l’umanità, noi che abbiamo passato il nostro tempo a costruire quello che abbiamo e che dobbiamo fare in modo che duri per ancora tanto tempo; non c’è bisogno dell’intelligenza artificiale per sopravvivere, ma della sola nostra intelligenza, della nostra volontà per far sì che il mondo continui nella giusta direzione e che non vada a finire nelle poche mani sporche d’ogni schifezza, ma che sopravviva per i nostri figli e per i figli dei nostri figli fino all’eternità. Quindi morte a tutti quelli che vogliono impedire tutto questo.

Marcello Valentino

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *